tiroide e obesitàL‘obesità rappresenta nel panorama odierno un fenomeno sempre più dilagante sopratutto nei paesi occidentalizzati. Spesso si associa un mal funzionamento della tiroide all’aumento di peso e di conseguenza all’obesità.

Come vedremo il cattivo funzionamento della tiroide può essere una causa importante ma magari non decisiva al fine dell’obesità.

Sono molti i problemi di salute che possono interessare l’uomo, ma quali sono i più diffusi in vecchiaia?

Sicuramente la tiroide e l’obesità possono essere connesse tra loro anche se è importante che prima di una diagnosi vi siano delle prove scientifiche di questa correlazione che non è sempre scontata.

Recenti studi ormai hanno confermato che la causa primaria dell’obesità è proprio la cattiva alimentazione che avviene nei primi due anni di vita del neonato. Essa prende nome si obesità iperplastica. Spesso e volentieri l’obesità ha origine da errate convinzioni sociali che sono quelle per esempio di voler vedere sempre “in carne” un bambino pensando che stia male nei casi in cui dimostri una magrezza magari sana.

L’obesità diviene un problema importante soprattutto nella fase adolescenziale quando la mutazione fisica, dovuta anche al processo ormonale che si verifica, è accompagnata da una alimentazione sbilanciata su alimenti che assolutamente sarebbero da evitare in questa fase di sviluppo.

Si dovrebbe porre molta attenzione alla somministrazione di merendine, bevande gasate, utilizzo eccessivo di pizza e di altri alimenti che possono andare a favorire una qualche forma di obesità.

Per ciò che riguarda invece la connessione tra tiroide e obesità, essa ha luogo quando si sente parlare di obesità secondaria. Dopo le analisi del sangue si può verificare che siamo per esempio di fronte a forme di ipotiroidismo il che potrebbe facilitare la presenza di un’obesità più o meno importante.

Quello che si tiene a sottolineare in questa sede è come una problematica complessa come l’obesità a volte non si riduce soltanto ad una problematica strettamente legata alla tiroide. Prima di giungere a questa conclusione è bene che siano fatte una serie si analisi del sangue preliminari che accertino la presenza di una specifica problematica.

Al fine di favorire un buon processo metabolico del corpo e della funzione della tiroide è sempre importante curare l’alimentazione e fare esercizio fisico.

 

Tra tutte le cure possiamo sicuramente affermare che essendo la tiroide molto sensibile ai regimi alimentari che teniamo, ètiroide obesità correlazione importante che nella nostra dieta non ci siano eccessi di grassi o fritti che possono nuocere il nostro metabolismo.

Infine un’attività fisica seppur blanda come una camminata è sempre consigliabile per il controllo del peso, per bruciare delle calorie e per salvaguardare il nostro apparato cardo circolatorio.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento