I capelli risentono dello stato di salute della tiroide perchè esiste un generale collegamento tra salute del bulbo pilifero e equilibrio ormonale.

I capelli sono comunemente percepiti, considerati e trattati quasi solamente come un elemento della bellezza umana. Sovente si trascura il fatto che essi sono però una componente vitale del corpo umano e un elemento vivo dell’organismo.

Ma dove si trova la tiroide?

Tiroide e capelli: esiste un collegamento

In quanto viva e vitale la chioma umana risente della buona forma fisica e maggiore è la salute complessiva dell’individuo più bella e radiosa sarà la sua capigliatura.

Le condizioni ormonali ed in particolare la buona funzionalità della tiroide influiscono sulla salute dei capelli.

In generale lo stress ormonale determinato da una qualunque disfunzione tiroidea può riverberarsi sui follicoli capilliferi.

E’ dai bulbi piliferi che il capello nasce e cresce, è ad essi che ciascun capello resta ancorato ed è dai bulbi che si Perchè i capelli risentono degli ormoni della tiroidenutre la chioma umana.
I bulbi sono vivi e sensibili, risentono dello stato di salute dell’organismo, beneficiano dell’equilibrio ormonale e subiscono fortemente ogni forma di stress fisico.

In presenza di disfunzioni ormonali o di situazioni di salute sfavorevoli i bulbi tendono a rallentare la propria attività funzionale provocando un rallentamento nella crescita dei capelli, un invecchiamento della chioma e un aumento della caduta. Così, a fronte di bulbi meno forti ed attivi, i capelli si perdono, si diradano, si inaridiscono diventando opachi, fragili, secchi, meno vitali e meno lucenti.

Tiroide e capelli, ecco quando è consigliabile consultare il medico:

Capelli fragili, diradati, aridi, secchi e che si spezzano facilmente possono essere anche il sintomo di una disfunzione della tiroide, sia in presenza di ipotiroidismo che di ipertiroidismo.

Quando la caduta dei capelli dipende da un mancato equilibrio ormonale, come appunto può essere a fronte di disfunzioni tiroidee, la perdita ha una caratteristica peculiare:

quasi sempre la caduta dei capelli, che sia causata da un cattivo stato di salute della tiroide, avviene a ciuffi.

E’ bene precisare che non tutti i fenomeni di caduta dei capelli hanno origine e causa in disfunzioni della tiroide.

Perchè, sebbene sia vero che gli ormoni tiroidei regolano la vitalità dei bulbi piliferi, è pur vero che la perdita dei capelli è un diffuso fenomeno che può avere moltissime cause.

Non di rado i capelli cadono in ragione di un processo del tutto fisiologico, l’alopecia più comune è semplicemente influenzata dall’età, dall’invecchiamento e dalla genetica.

Se la perdita dei capelli si accompagna ad affaticamento, spossatezza, pelle secca, modifiche del peso corporeo non giustificateperdita di capelli, ecco quando la tiroide determina la caduta da fattori alimentari, irritabilità o sbalzi d’umore,  ridotta tolleranza del freddo, stitichezza e più o meno evidente depressione, allora è consigliabile non trascurare il fenomeno.

Previo consulto medico, il buono stato di salute della tiroide si accerta semplicemente attraverso un banale esame del sangue.

Quando la caduta dei capelli è la diretta conseguenza di una patologia della  tiroidee, le terapie farmacologiche volte a riequilibrare gli ormoni tiroidei generalmente hanno benefici effetti anche sui capelli e comunemente sono in grado di limitare o arrestare la perdita dei capelli.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento