correlazione tra tiroide e stressTiroide e stress sono due concetti correlati tra loro: vediamo il motivo, facendo chiarezza sulle funzionalità e le caratteristiche di questa importante componente del sistema endocrino; esiste quindi un nesso tra questi due aspetti della vita, come del resto ce ne uno tra tiroide e cuore, ecco il nesso fisiologico.

La tiroide è una ghiandola del corpo umano regolata dall’ipofisi cerebrale e situata nel collo. Il suo compito è secernere gli ormoni tiroidei che costituiscono una sorta di gel lubrificante a base di iodio. Gli ormoni prodotti dalla tiroide sono un importante ingranaggio regolatore del corpo umano.

Se gli ormoni tiroidei sono insufficienti (ipotiroidismo), possiamo soffrire di sovrappeso, bassa temperatura basale, eccessiva tendenza all’affaticamento, apatia, depressione, problemi di sviluppo cerebrale nel feto in caso di gravidanza e mixedema pretibiale (accumulo sottocutaneo all’altezza della gola).

Una eccessiva produzione di questi ormoni (ipertiroidismo) può causare tachicardia e dimagrimento eccessivo. Gli ormoni hanno un generale effetto eccitatorio sul metabolismo, aumentano il consumo di ossigeno e producono calore.

Tiroide e stress colpiscono prevalentemente il sistema endocrino delle donne

Possono influire nella sfera sessuale inibendo la libido e vanno monitorati soprattutto in menopausa e durante la gravidanza, perché sono due momenti nella vita femminile in cui le funzionalità della tiroide diventano particolarmente evidenti.

Tiroide e stress sono due fattori da tenere sempre sotto controllo, per non incorrere in seri problemi di salute.

Uno stress prolungato, derivante dal lavoro o da problematiche affettive, è una condizione che può causare numerosi disturbi, come la formazione di noduli alla tiroide.

Oltre che dallo stress, il funzionamento della tiroide può essere alterato dall’uso di alcuni farmaci, mezzi di contrasto, conservanti, saponi, dentifrici contenenti triclosan. Per regolare la produzione di ormoni e preservare la ghiandola è importante curare anche l’alimentazione, assumendo sale e acqua arricchiti di iodio. Lo iodio è un oligoelemento che il nostro corpo perde continuamente attraverso l’urina e il sudore. Per questo è importante che sia sempre presente: la quantità ideale di iodio è di 150 mcg al giorno e cibi come il pesce, le alghe e il cocco ne sono fonti naturali.

Uscire di casa per vivere alcune ore all’aperto è una sana abitudine che previene le alterazioni della tiroide

 

tiroide e stress, esiste un nesso?

L’aria viziata, le temperature alte e costanti delle case riscaldate in inverno contribuiscono, invece, ad addormentare le funzioni della ghiandola. Se il picco di stress si raggiunge in presenza di una bassa temperatura, aumenta la produzione di ormoni tiroidei. Una temperatura più alta, tipica di un ambiente riscaldato o climatizzato, può favorire il rallentamento e il torpore di tutto il meccanismo della tiroide.

Lo yoga, la meditazione, l’agopuntura e l’omeopatia, possono aiutare a contenere lo stress che causa i problemi alla tiroide: la medicina allopatica interviene con la chirurgia o la somministrazione di integratori ormonali.

Tiroide e stress, in conclusione, possono rappresentare un rilevante pericolo per la salute. Per ripristinare la corretta produzione degli ormoni tiroidei, i farmaci da soli non sono sufficienti: è necessario curare lo stile di vita, limitando lo stress, uscendo il più possibile all’aria aperta e praticando sport.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento