tiroide e terapiaOggigiorno ci sono numerose terapie per curare la tiroide. La scienza medica negli ultimi anni ha effettuato passi da gigante per la cura della tiroide.

I problemi relativi alla tiroide possono essere risolti con i classici metodi detti allopatici, cioè con i farmaci acquistati in farmacia, oppure con rimedi aletrnativi come l’omeopatia; tiroide, curarla senza farmaci con l’omeopatia.

Ma quale può essere la migliore terapia per curare la tiroide?

E’ bene specificare che non si tratta di una soluzione unica. Bisogna capire innanzitutto che tipologia di problematica ci si trova di fronte oltre ovviamente alla tipologia di paziente che si presenta. Ci sono inoltre varie strade che un paziente può decidere di percorrere. Quella dettata dalla medicina tradizionale e quella della medicina alternativa.

Per cio’ che riguarda la prima, solitamente si cerca di regolarizzare mediante il controllo degli ormoni tiroidei il livello di questi ultimi nel sangue. Questa soluzione risulta vincente nella maggior parte dei casi può determinare l’assunzione di questi ormoni vita natural durante.

L’assunzione degli ormoni tiroidei meglio conosciuti come T3 e T4 deve avvenire non appena il medico, attraverso le analisi, si accorga della disfunzione tiroidea.

Ci sono infine le medicine naturali che in qualche modo cercano di coadiuvare la medicina allopatica cercando di andare a tamponare quelli che sono gli effetti secondari di una massiccia cura ormonale.

Tra i rimedi più efficaci, per favorire il funzionamento della tiroide, abbiamo sicuramente un controllo della alimentazione a secondo che si tratti di casi di ipotirodismo e ipertirodismo.

 

Il paziente infatti farebbe bene ad introdurre cereali non raffinati, pochi dolci e zuccheri bianchi (soprattutto di larga produzionetiroide e terapia miglioreindustriale), molte verdure, pesce e moltissime verdure.

Inoltre si consiglia un’attivita sportiva quotidiana al fine di controllare meglio la risposta ormonale. Molte volte serve e basterebbe una semplice passeggiata fatta ogni giorno per godere di una sostanziale e generale salute fisica.

Ovviamente andrebbe eliminato del tutto il caffè, l’uso della cioccolata e dei nervini in genere che creano ansia e stress che vanno a danneggiare la tiroide.

Qualunque strada si scelga di intraprendere è sempre bene consultare in via preliminare un medico al fine di sottoporre alla sua attenzione il quadro clinico dopo le analisi del sangue. A quel punto si potrebbe decidere che tipo di cura per la tiroide scegliere sapendo che oggi le possibilità sono molte ed efficaci.

Solitamente nei casi di emergenza sui problemi riguardanti la tiroide, si consiglia utilizzare le tradizionale metodiche della scienza medica e una volta rientrata l’emergenza si potranno andare ad esaminare le cause dell’origine dei vari tipi di tiroidite andando magari a svolgere una azione di drenaggio e pulizie dopo il trattamento a base ormonale.

Ovviamente essendo la materia di competenza medica si consiglia un consulto di un esperto endocrinologo.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento