Se per voi la parola seduzione fa rime con tecniche per far colpo senza cadere in errori madornali, cari lettori siete nel posto giusto. State per scoprire le strategie e gli escamotages di seduzione che vi aiuteranno nel vostro obiettivo.
Quali sono? La risposta è più semplice di quanto si possa immaginare.

seduzione: tecniche ed escamotages

Alcuni tra gli stratagemmi maggiormente di successo quando si parla di tecniche di seduzione sono sicuramente quelle che hanno a che fare col contatto fisico. Seduzione, spesso e volentieri, ha a che fare con il senso del tatto. Toccare è parte fondamentale della fase seduttiva: si tratta di vera e propria chimica corporea che deve scattare tra due corpi; ecco un altro modo semplice per conoscere una ragazza.

Non si può pensare di adoperare delle tecniche di seduzione efficaci senza prendere il considerazione il senso del tatto.

Molto prima di un bacio o di una notte assieme, c’è il livello iniziale di tattilità reciproca da sviluppare. Ma come farlo nel modo giusto?

La seduzione ha le sue tecniche, ed ecco a voi qualche utile dritta.

1. Molti pensano che toccare la persona che vi interessa nei primissimi momenti della conoscenza sia scortese, invadente o addirittura il modo migliore per prendersi un due di picche, nel caso di un uomo che si mostri un po’ troppo irruento con una donna. Tuttavia questo non è sempre vero. L’approccio fisico deve essere sempre delicato, educato e rispettoso dello spazio intimo dell’altra persona. Non esagerate né con l’estrema timidezza né con l’intraprendenza smaniosa.

Potreste dare un’immagine errata di voi stessi e sprecare una grande occasione di conquista.

2. Una volta stabilito un primissimo contatto, una preliminare conversazione per stabilire una sintonia,  ricordatevi sempre che il contatto fisico in questa fase può fare la differenza. Infatti, è proprio il tatto a mantenere il legame e la connessione  che hai già costruito e che anzi vi permetterà di costruire di più. Qual è il segreto? Il contatto fisico “mascherato”. Si tratta di una tecnica di seduzione più che certa, che ad esempio si mette in pratica quando si poggia delicatamente e quasi per caso la mano sulla spalla della vostra conquista mentre si parla o le si sfiora con indifferenza il braccio.

Ecco le tecniche di seduzione efficaci

Ecco le tecniche di seduzione efficaci

3: Parole chiave: sorriso ed educazione 

Sia che siate uomini o che siate donne, ricordatevi sempre di presentarvi con un bel sorriso: denoterete ottimismo, serenità d’animo e sicurezza. A nessuno piacciono i musoni! Insieme a un bel sorriso, non lasciate mai a casa l’educazione.

Quando si tratta di toccare un’altra persona il rischio di cadere nello sgradito è sempre dietro l’angolo. Giocate d’astuzia coi vostri giochi di sguardi e i vostri tocchi delicati e casuali ma ricordate di non superare mai il limite dell’educazione e del rispetto del prossimo. Un contatto troppo veemente potrebbe non essere gradito!

4: Infine, considerate l’uso di un contatto più stretto solo dopo aver finito la vostra chiacchierata. Contatto più stretto significa semplicemente un veloce bacio sulla guancia o un abbraccio, dopo esservi accordati per un altro incontro.  Utilizzare il contatto fisico prima della separazione è un valido strumento per far sì che l’altro si ricordi bene di voi e non veda l’ora dell’uscita successiva.

Ora che sapete che quando si parla di seduzione le tecniche migliori sono quelle tattili, non vi resta che uscire e mettervi alla prova. Buona fortuna!

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento