Partito il “ No Cash Day” internazionale,dove si invitano le persone a il contante a casa per utilizzare i sistemi elettronici.
Lo scopo è sensibilizzare l’opinione pubblica sui costi del denaro.
Lo sapevate che si aggira a + di 10 miliardi di Euro anno spesi dal nostro paese ?
Emili Geronimo l’ideatore dell’iniziativa punta alla “riduzione del Cash” in circolazione ed a
Educare sui aspetti negativi dela cartamoneta.
L’Italia fanalino di coda è ultima nel pagamenti elettronici ( 52 % ) ma guarda caso la prima come reddito imponibile evaso,infatti l’evasione viene eseguita con pagamenti in contante.
I promotori aggiungono che le motivazioni sono molte altre,il costo della gestione del denaro,l’impatto ambientale,l’igiene, infatti viene scambiato tra la gente numerosissime volte.L’Italia fanalino di coda è ultima nel pagamenti elettronici ( 52 % ) ma guarda caso la prima come reddito imponibile evaso,infatti l’evasione viene eseguita con pagamenti in contante.
Basti pensare che nell’EUROZONA vengano sostituite ogni anno dai 7 a 10 milioni di banconote e cosa possa comportate in termini di risorse l’estrazione e la lavorazione dei metalli per coniare la moneta.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento