Negli scorsi articoli pubblicati qui su Piu’ che puoi ho avuto il piacere di affrontare un tema che ho molto a cuore e che ritengo fondamentale per investire sui mercati finanziari. Per questo mi sono sforzato al massimo per semplificare i concetti, come dico sempre, per renderli leggibili anche a mia nonna  :)

Gli articoli di cui parlo li trovi linkati in fondo a questo articolo con il titolo di “Investire in Oro: Ti racconto la storia di Pietro“.

Oggi invece voglio affrontare un tema un po’ piu’ tecnico, andando ad analizzare il mercato dell’oro attraverso uno degli studi che utilizziamo su Deshgold.com.

Chi mi segue da un po’ di tempo sa che predico da tempo a tutti gli investitori di bilanciare il proprio portafoglio con una grossa percentuale di oro fisico (e argento fisico).

In quella che è stata, e continuera’ ad essere nei prossimi mesi, una delle crisi finanziarie piu’ importanti che il mondo abbia mai conosciuto, tirarsi fuori dal sistema, uscire dalla “finanziarizzazione” dell’economia, è secondo Deshgold il punto di forza sul quale gli investitori possono costruire le proprie fortune in questo contesto storico.

Dietro la scelta dell’oro e dell’argento fisico c’è dunque una realta’ fondamentale che  gia’  da anni urla la sua realta’. Come sempre, da un lato c’è chi continua a non vedere (o far finta di non vedere) e dall’altro c’è chi gia’ da tempo si è buttato sull’arca di Noe’ coscienzoso del fatto che i posti non sono illimitati e che prima o poi qualcuno restera’ a mare.

Detto questo, il tempo e la mia (personale) esperienza mi hanno portato a formulare delle idee riguardo ai mercati in cui tutt’ora credo e seguo ogni giorno. Pur essendo un fortissimo sostenitore della realta’ fondamentale del mercato e del lungo periodo, in un mondo che corre alla velocita’ della luce, sempre piu’ complesso e competitivo, per cercare una maggiore precisione e affidabilita’, da anni ho deciso di affiancare agli studi fondamentali degli studi tecnici.

Sono convinto che il giusto mix tra analisi fondamentale e analisi tecnica possa dare all’investitore molte piu’ probabilita’ di riuscita dei propri investimenti.

E proprio per quel che riguarda l’analisi tecnica che nasce questo articolo.

I prezzi del metallo sono infatti entrati da una decina di giorni in una fase laterale che ritengo possa essere con elevate probabilita’ una fase di distribuzione.

Andando ad analizzare l’extension trading (il metodo di analisi tecnica dei mercati utilizzato su Deshgold.com) notiamo che da qualche giorno il mercato ha raggiunto il target di prezzo e di tempo segnalato dal secondo quadrato nero che vedi nel grafico.

Chi ci segue e conosce l’extension trading sa che quando il secondo quadrato viene completamente riempito dai prezzi, si ricava un segnale di potenziale fine del trend (in questo caso potenziale fine del rialzo sul ciclo a 6 mesi analizzato).

Credo  quindi che ci siano forti probabilità di una correzione nel breve da parte del prezzo del metallo.

Ottima notizia per chi ancora non ha in portafoglio oro fisico (anche se cominciare ad accumulare a piccole dosi fin da subito è da me altamente consigliato), e una potenziale indicazione per chi ama esclusivamente fare trading su oro (comprando quindi solo oro finanziario e non fisico) cercando rendimenti di breve termine.

5 Commenti

Lascia un commento
  • speedsonic

    ma comprare oro fisico conviene? Penso che ci si debba pagare sopra l’iva, che ti aumenta il costo dell’investimento e che non si recupera

    Rispondi
  • Gennaro Porcelli

    Grazie mille Francesco.

    Rispondi
  • Gennaro Porcelli

    Ciao Holly e scusa se ti rispondo cosi’ in ritardo.

    Il punto e’ che l’oro e’ arrivato ai suoi massimi storici ma solo in termini nominali!

    Se rileggi un po’ di articoli passati che ho scritto qui su Piu’ che Puoi, ti accorgerai che da tempo ho posto l’attenzione degli investitori su un altro grafico dell’oro. Un grafico che reputo VERO e contrapposto alla finzione che cercano di venderci tutti i giorni sui mercati.

    Per il discorso dell’acquistare o vendere oro c’è una importante distinzione da fare. Si puo’ infatti investire in oro in tanti modi, ma per semplicita’ ho classificato l’investimento in oro in due grandi macrocategorie: oro fisico e oro finanziario.

    Le due macrocategorie (pur investendo sempre in oro) sono completamente diverse, e per assurdo potresti ritrovarti ad avere tutta la convenienza di essere da un lato short (ovvero venditore di oro) e dall’altro long (ovvero acquirente di oro).

    Ti chiedo scusa se non posso approfondire in questa sede. Un commento non mi basterebbe di certo. Ti invito in ogni caso ad approfondire partendo dagli spunti che ti ho appena dato.

    Seguimi che ritornero’ molto presto sulla questione. A presto.

    Rispondi
  • Holly

    Buonasera,
    ho letto con interesse l’articolo allegato
    “Investire in Oro: Tra realtà tecniche e fondamentali”.
    Se non ho capito male il grafico della quotazione dell’oro è arrivato ai massimi (storici tra l’altro se non sbaglio) almeno per il momento, ma comunque viene consigliato di comprare oro.
    Non bisognerebbe aspettare un ritracciamento per comprare oro fisico oppure vendere allo scoperto per riacquistare ad un prezzo + basso??
    Forse ho inteso male il messaggio dell’articolo??
    Saluti
    Holly

    Rispondi
  • Francesco benesserefisicoementale.com

    Complimenti Gennaro non ti conoscevo ma ho deciso che inizierò a seguirti motivato dal fatto che vorrei approfondire di più il discorso dell’oro.

    Francesco

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento