Il 10 Aprile 2012, la Apple superava per la prima volta una capitalizzazione di 600 miliardi.

Come avrà fatto ad arrivare a tanto?

Ovviamente c’è dentro più di un ingrediente, ma il più importante ce lo svela la Apple stessa.

Guarda bene e capirai da solo

Guarda l’immagine qui a sinistra.

Cosa c’è scritto sopra la mela morsicata?

C’è scritto il più grande, straordinario, semplice segreto: think different.

Il mondo cambia e non tornerà mai più come prima

Ne parliamo spesso, abbiamo approfondito questo concetto in un recente articoli.

Se c’è un segreto per riuscire, oggi, è contenuto in una semplice parola :innovazione.

 

Quanta innovazione stai mettendo nella tua vita? Continui a cercare lavoro dove non c’è più o ti stai aprendo a nuove opportunità?

Stai cercando di raggiungere i tuoi risultati ancora con la forza bruta o hai capito che si può lavorare su altri livelli?

Quanta innovazione stai mettendo nella tua attività?

Stai continuando a fare le stesse cose sperando che prima o poi tornino a funzionare oppure stai pensando e realizzando qualcosa di veramente e totalmente nuovo?

Quanto costa avere 600 miliardi..equivale a chiedere…

Quanto costa avere 600 miliardi è come chiedere quanto costa essere rivoluzionari.

La risposta è la stessa. Ci sono costi, perchè ogni cosa ne ha, in termini di abitudini, applicazione, creatività ma anche e soprattutto coraggio.

Tu ce l’hai quel coraggio?

Si ma….

Il Sig. Simà è sempre in agguato. Se ti sta venendo in mende..e come faccio io? Nel mio settore c’è già tutto. Le ho provate tutte.

Ecco ancora la Apple che ti viene in aiuto: dal Sole 24 Ore del 27 Dicembre 2012 – L’iPhone con schermo flessibile? Una possibilità concreta. Apple deposita un nuovo brevetto per piegare il vetro dei device mobili

Concentrati su questa domandache tipo di innovazione posso portare?

Senza scuse, le scuse creano alibi.
E gli alibi non sono da gente più che puoi.

Buona innovazione.

C’è un modo diverso di vedere le cose.

Sali al tuo livello superiore.
Più che puoi, sempre.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento