Ti interessa il tema dello SPORT? Allora scopri come far esplodere il 90% del potenziale del tuo cervello che ancora non usi » SCOPRILO


Arti marziali e disciplina per bambiniUna delle caratteristiche principali delle arti marziali è la presenza di una forte disciplina, motivo per cui sono un’attività sportiva particolarmente indicata per i bambini che presentano difficoltà nel mantenere l’attenzione o la concentrazione a lungo. Ma anche i bambini iperattivi, irrequieti o che faticano a seguire le regole possono ricavare grandi benefici dalla pratica di queste discipline, non chè quei bambini particolarmente aggressivi.

Le arti marziali, oltre a favorire uno sviluppo armonioso della muscolatura, sono un vero e proprio allenamento per la mente, in quanto portatori di valori importanti anche – e soprattutto –  fuori dal tatami come il rispetto, la tenacia e il senso di responsabilità.

Arti marziali per allenare corpo e mente dei bambini

Le regole da rispettare nella pratica delle arti marziali sono molte, ma non per questo rendono tali discipline noiose per i bambini, anzi! Attraverso l’apprendimento di movimenti ed esercizi precisi viene insegnato loro come incanalare le energie in modo più costruttivo ed efficace.

Le regole si dividono in due grandi famiglie: quelle “generali”da rispettare nei confronti degli altri e quelle “personali”da applicare su sé stessi per poter praticare queste discipline nel modo corretto.

Arti marziali, bambini e disciplinaNelle regole generali si trovano tutti quei rituali tipici di ogni arte marziale, primo fra tutti il saluto: eseguire correttamente il saluto di apertura e di chiusura della lezione è di estrema importanza, come segno di rispetto per il maestro e come modo per dare inizio all’armonizzazione tra i praticanti. Le competizioni vere e proprie sono inoltre caratterizzate da moltissime regole che è necessario rispettare per non essere squalificati e per evitare di ferire l’avversario o sé stessi.

Le regole personali, che incrementano l’autodisciplina e la responsabilizzazione, riguardano aspetti come l’abbigliamento, che deve essere impeccabile anche durante le lezioni, e i gesti caratterizzanti ciascuna disciplina. Imparare a eseguirli nel modo corretto, preciso e senza esitazioni è parte di un allenamento che non riguarda solo i muscoli: la mente deve rimanere concentrata, vigile e attenta per riuscire a svolgere ogni movimento nel modo corretto.

L’importanza delle regole per le arti marziali e per i bambini

 

Sebbene tutti gli sport prevedano delle direttive per poter essere praticati, nel caso delle arti marziali, rispettarle o meno non è solo questione di venire ammoniti o ripresi.

Data l’origine e la storia di queste discipline, il lato rituale acquisisce un’importanza molto rilevante e chiunque inizi a praticarle capisce presto che infrangere una regola non vuol dire solo compiere un atto scorretto in termini sportivi, ma rappresenta una vera e propria mancanza di rispetto nei confronti del maestro, dei propri compagni o dell’arte marziale in sé.

Le arti marziali in questo senso non sono solo una semplice attività sportiva, ma uno strumento di crescita personale e di apprendimento di valori fondamentali, a cui è importante avvicinarsi già da bambini.

2 Commenti

Lascia un commento
  • Cheo

    Fantastico

    Rispondi
  • Stefano

    Confermo e riconfermo! Ottima descrizione dell’essenza marziale nella pratica per i bambini. Mi permetto di aggiungere, dopo aver seguito decine di bimbi d’ogni età nella disciplina del karate-do, che è bello far competere il proprio figlio con quelli altrui, sia ben chiaro non per soddisfare il proprio ego di genitore, quanto per aiutarlo ad affrontare gli ostacoli della vita con le proprie forze, le proprie paure, le prime sconfitte e auguro a ogni bambino anche vittorie. Partecipare è importante, ma anche credere nel miglioramento del bambino che magari si tramuta in una vittoria, piccola o grande che sia, a un esame di cintura come in una gara, è ancora più importante per l’autostima. W le arti marziali!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento