Ti interessa il tema dello SPORT? Allora scopri come far esplodere il 90% del potenziale del tuo cervello che ancora non usi » SCOPRILO


Arti marziali per i bambini, la strada per una crescita armoniosaOgni genitore ha fronteggiato almeno una volta l’ingrato compito di parcheggiare il figlio davanti alla televisione o alla consolle elettronica per potersi dedicare alle faccende domestiche o altri impegni improrogabili.

Quando poi ci si accorge che il ragazzino ha assunto atteggiamenti e linguaggi degni di un gangster o di uno spavaldo supereroe, subentra il pentimento di non avergli dedicato la giusta attenzione.

Quando l’importanza dei valori, del rispetto e della disciplina sembra un traguardo irraggiungibile per l’educazione dei figli, ecco che le arti marziali per bambini possono rappresentare una soluzione a portata di mano.

Le arti marziali per bambini sono una valvola di sfogo per gli animi più irrequieti e uno strumento di sviluppo per la personalità dei più introversi, nonchè un’ottima attività per la crescita del tuo piccolo.

Le tradizionali arti marziali per bambini sono fondate sulla non violenza e possono insegnare molto sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Rispetto agli altri sport dove la competitività e la vittoria sembrano il fulcro intorno a cui gira ogni allenamento, nelle arti marziali importa soprattutto lo sviluppo della forza mentale e la prontezza cerebrale.

In questo modo si pongono le basi per una vita felice, completa ed equilibrata per ogni bambino.

Le arti marziali per bambini sviluppano la sicurezza in se stessi, l’autostima, la disciplina.
Insegnano il rispetto e la concentrazione, insieme alla cortesia verso gli altri perché prima di essere una attività fisica sono delle filosofie di vita.

I piccoli atleti inoltre impararanno ad avere cura delle altre persone, a prendere decisioni e a essere responsabili, come un vero leader.

Se il bambino non è portato per gli sport collettivi ma offre il meglio di sé negli esercizi che richiedono uno sforzo mentale e fisico, le arti marziali sono la scelta perfetta per lui.

Anche in merito alla sicurezza e ai rischi per la salute, le arti marziali per bambini configurano un rischio di infortuni decisamente inferiore. Questo accade per il giusto tempo dedicato al riscaldamento muscolare e alla preparazione teorica.

Secondo molti psicologi ed esperti di pedagogia, le arti marziali sono particolarmente indicate per i giovanissimi con problemi di mancanza di attenzione, epilessia, dislessia e iperattività, che sempre più spesso si manifestano a scuola.

Attualmente in Italia i praticanti di arti marziali superano abbondantemente il mezzo milione e tra i bambini solo il nuoto e il calcio riscuotono un maggiore successo.

 

Le discipline preferite degli under 11 sono il judo e il karate, ma altre arti marziali stanno suscitando un sempre maggiore Disciplina e divertimento per i bambini con le arti marzialiinteresse, come il taekwondo e il jujitsu.

I benefici maggiori delle arti marziali per bambini sono lo sviluppo dei muscoli sia per i maschi che per le femmine, l’irrobustimento della schiena, la flessibilità delle articolazioni e un ridotto rischio di traumi. L’obiettivo di queste discipline non è colpire gli avversari ma affinare e migliorare la tecnica di lotta.

Le arti marziali per bambini sono adatte a partire dai sei anni di età e andrebbero praticate tre volte a settimana a giorni alternati. In questo modo si perfezionano le capacità di ragionamento, la coordinazione, la velocità e l’attenzione.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento