Ti interessa il tema dello SPORT? Allora scopri come far esplodere il 90% del potenziale del tuo cervello che ancora non usi » SCOPRILO

come fare addominali a casa?Per riuscire ad avere la famosa tartaruga, è indispensabile andare in palestra e spendere soldi? Certamente no, infatti allenare gli addominali a casa è possibile ottenendo gli stessi identici risultati che avremmo avuto frequentando un centro sportivo, vediamo come.

La prima cosa da comprendere è che per fare addominali a casa dobbiamo essere veramente motivati nel ricercare il nostro obbiettivo che certamente sarà quello di avere una parte addominale invidiabile, o come si suol dire da diversi anni, la tartaruga, che tanto piace alle ragazze.

Addominali a casa: è necessario un  programma e la motivazione

Quindi trovata la giusta dose di determinazione possiamo iniziare a pensare quale è il nostro programma, cioè come dobbiamo eseguire questi benedetti addominali; per prima cosa mi sento di sottolineare che gli addominali sono un gruppo muscolare come gli altri, e pertanto come tale va trattato.

Questo per dire di dimenticarsi di effettuare interminabili serie di esercizi che portano solamente al sovra allenamento e ci fanno raggiungere il risultato contrario a quello ricercato; questo per una serie di motivi, primo tra tutti l’accumulo di cortisolo, ormone catabolizzante per eccellenza, ma questo è un altro discorso.

Torniamo quindi ai nostri esercizi, stabilendo prima di tutto che tre sessioni di allenamento a settimana sono più che sufficienti per ottenere il risultato desiderato.

Senza andare in palestra abbiamo a nostra disposizione tre esercizi fondamentali e ben conosciuti negli ambiti sportivi: il crunch a terra, il sit up, e le alzate delle gambe.

Per tutti e tre gli esercizi dovremo munirci di un tappetino da fitness (15 euro nei negozi di sport), e meglio sarebbe ancora se si dispone di un compagno/a per allenarsi in modo migliore.

Crunch, sit up e alzate gambe, questa la base degli addominali a casa

 

esercizi per addominali a casaIl primo esercizio (del quale faremo 3 serie da 15 ripetizioni) consiste nel sollevare le scapole da terra stando attenti a non alzare anche la parte più bassa della schiena; inoltre dovremo mantenere lo sguardo fisso avanti a noi, ed il collo in linea con la spina dorsale.

Il secondo esercizio (3 serie da 15 ripetizioni) consiste nel sollevare tutto il busto da terra mantenendo i piedi fermi (meglio se per esempio incastrati sotto un mobile o bloccati dall’eventuale compagno/a).

Infine il terzo esercizio (3 serie da 20 ripetizioni) consiste nel sollevare le gambe da terra mantenendo la schiena ben aderente al pavimento e con le mani distese lungo il busto, con i palmi rivolti verso il basso a contatto con il terreno.

Svolgendo con costanza questi esercizi nell’arco di 6 settimane avremo già raggiunto un buon livello di allenamento, e se vogliamo abbinarci anche un risultato estetico, allora aggiungeremo agli addominali a casa una dieta specifica.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento