Ti interessa il tema dello SPORT? Allora scopri come far esplodere il 90% del potenziale del tuo cervello che ancora non usi » SCOPRILO

Come sviluppare gli addominali

Per ottenere addominali perfetti è molto importante fare esercizio fisico: la ginnastica da sola tuttavia non è sufficiente. Fare gli addominali è necessario ma per avere una muscolatura migliore è importante conoscere e seguire tutti gli step di seguito descritti.

Per prima cosa è molto utile conoscere l’anatomia della nostra muscolatura addominale: gli addominali sono composti da retto, trasversi, obliqui interni ed obliqui esterni. Il retto addominale è la parte centrale dell’addome, la cosiddetta tartaruga suddivisa in sei sezioni. Addominali forti consentono di mantenere una postura migliore, prevenire mal di schiena e altri dolori, anche a carico delle gambe.

Se non sei interessato ad avere addominali da campione, ma sei indeciso sullo sport da far praticare a tuo figlio, allora leggi sport e bambini, quale è l’attività più completa?

Come sviluppare addominali forti e scolpiti

Per rendere visibili i nostri addominali è importante seguire un esercizio fisico mirato accompagnato da un’attività cardiovascolare.

Siccome la parete addominale è piuttosto estesa e, come abbiamo visto, comprende muscoli di vario genere, bisogna predisporre una sequenza di esercizi e sollecitazioni differenti, per sviluppare in maniera equilibrata tutta la zona.

Inoltre è fondamentale tenere monitorato il nostro peso: la percentuale di grasso corporeo non deve superare il 15% per le donne e il 10% per gli uomini. Se non si rientra in questi termini, è molto difficile sviluppare gli addominali con pochi sforzi. In generale comunque, teniamo presente che serviranno almeno da 4 a 8 settimane per verificare i primi risultati visibili, anche se per i fisici già in discreta forma possono essere sufficienti già 15 giorni di costante esercizio.

Se si ha necessità di perdere peso, meglio non perdere più di 2 chili a settimana senza la supervisione di un medico: perdere troppi chili in poco tempo può scompensare il nostro metabolismo e vanificare gli sforzi per ottenere gli addominali perfetti che stiamo cercando.

Secondo interessanti statistiche inoltre, si rileva che è più facile perdere peso ed essere costanti se il piano di attività viene seguito insieme ad un’altra persona. Sempre più soggetti inoltre, trovano stimolo utilizzando particolari applicazioni per pc o smartphone, che tengono monitorati i risultati e ricordano le attività da svolgere quotidianamente.

Scegliere gli esercizi per sviluppare la parete addominale

 

Sviluppa la tua parete addominaleSe abbiamo a disposizione il parere di un personal trainer, possiamo farci indicare un piano di esercizi personalizzati da seguire giorno per giorno.

Diversamente possiamo decidere di svolgere i nostri esercizi da casa: sono sufficienti dei pesetti (anche bottigliette d’acqua, in mancanza, andranno benissimo), una fit ball, una panca o un tappetino per svolgere le attività a terra.

Ogni esercizio va eseguito mantenendo la muscolatura addominale contratta e la schiena piatta, mai inarcata: è assolutamente sbagliato chiudere i gomiti e avvicinare la testa al petto piegando il collo.

Il numero di ripetizioni deve essere personalizzato in base alle nostre possibilità ed in maniera graduale. Meglio fare 2 o 3 serie da 12/20 crunch che stimolano varie zone della parete addominale, piuttosto che centinaia di flessioni addominali del medesimo tipo.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia una risposta