Ti interessa il tema dello SPORT? Allora scopri come far esplodere il 90% del potenziale del tuo cervello che ancora non usi » SCOPRILO


Pro e contro del nuoto per i bambiniÈ uno degli sport più diffusi al mondo, indicato anche per i più piccoli, il nuoto per i bambini e consigliato a tutte le età da medici e specialisti. Una disciplina sportiva tra le più “naturali” per l’essere umano ma che prevede anche un aspetto tecnico molto sviluppato.

Tra chi lo definisce lo sport completo per antonomasia, e chi invece lo sconsiglia a causa dell’eccessivo agonismo o individualismo, il nuoto per i bambini continua comunque a godere di un’ottima fama. Si avvicinano alla piscina per l’aspetto ludico, e finiscono per rimanerci anche da grandi, rapiti da una passione che può durare anche una vita.

Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo sport per i più piccoli?

Nuoto per i bambini: molti pro e pochi contro

Dal punto di vista dello sviluppo muscolare, il nuoto appare uno sport perfetto soprattutto per la fase della crescita. A differenza di molte altre discipline che concentrano la mole di lavoro muscolare solo su determinate fasce  (per esempio le gambe nel calcio, o le braccia nel tennis), il nuoto permette un dispendio di energia ben strutturato, dato che il carico di lavoro è distribuito su tutto il corpo in modo omogeneo.

Attraverso la pratica costante del nuoto la struttura ossea si sviluppa in modo armonioso, e la postura migliora, diventando più elegante e gradevole. Questo vale sia per i maschi sia per le femminucce: è solo ai più alti livelli agonistici che le spalle delle nuotatrici diventano un po’ più “mascoline”. È uno sport consigliato anche per chi presenta delle piccole deviazioni della colonna vertebrale, come scoliosi e cifosi.

Un allenamento costante, inoltre, dona resistenza, aumenta la capacità respiratoria, rafforza il cuore e aiuta ad ottenere una maggiore coordinazione motoria; in ogni caso comunque i bambini devono praticare uno sport, non lasciamoli davanti ai videogiochi.

Gli svantaggi del nuoto

 

Vantaggi e svantaggi del nuoto per i bambiniNonostante questi grandi vantaggi, anche il nuoto presenta qualche piccola controindicazione che è meglio non trascurare. Sebbene sia uno sport in cui gli infortuni non sono di certo all’ordine del giorno, i problemi (muscolari o articolari) alla spalla sono abbastanza comuni. Per evitare di arrivare a disturbi cronici è bene quindi  che i piccoli entrino  in piscina con i muscoli già “caldi”, aiutandosi con esercizi preliminari fuori vasca.

Potrebbe inoltre non essere lo sport più adeguato per bambini che dimostrano di essere piuttosto introversi. Essendo uno sport individuale, e svolgendosi per la maggior parte del tempo in acqua, le interazioni sociali con i pari sono spesso ridotte al minimo.

Per facilitare la socializzazione il nuoto per i bambini non è quindi la disciplina più adatta. Meglio puntare su uno sport di squadra, come la pallavolo o il basket, sempre tenendo conto però delle inclinazioni e dei gusti dei bambini.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento