Ti interessa il tema dello SPORT? Allora scopri come far esplodere il 90% del potenziale del tuo cervello che ancora non usi » SCOPRILO

Nuoto per i bambini, la scelta giustaSei alla ricerca di uno sport completo, divertente e con basso rischio di infortuni? Perché allora non scegliere il nuoto per i tuoi bambini? Lo consigliano da anni medici e pediatri perché non necessità di particolari caratteristiche per essere praticato e perché migliora la forma fisica – e la salute – dei tuoi piccoli tenendoli lontani dal rischio di infortuni o da altre controindicazioni più comuni in altri sport.

E il portafoglio ringrazia! Il nuoto per i bambini è una scelta indicata non solo dal punto di vista della salute, ma anche da quello finanziario: per nuotare infatti servono solo costume, occhialini e cuffia, un’inezia se si considera quanto si può arrivare a pagare “l’attrezzatura” necessaria per altri sport.

Se a tuo figlio non piace l’idea di dover passare ore e ore dentro l’acqua, allora scopri quando accostarsi all’atletica per bambini.

I vantaggi del nuoto per i tuoi bambini

Tra tutti gli sport che i tuoi figli potrebbero praticare, il nuoto ha senza dubbio una marcia in più. Prima di tutto, può essere praticato da piccolissimi: alcune piscine offrono corsi di acquaticità già a partire dai 3 anni, e dai 4-5 anni in su è possibile frequentare un corso per imparare a nuotare e prendere confidenza con l’acqua. Una volta iniziato, inoltre, si può nuotare per tutta la vita! Basti pensare che esistono dei campionati divisi per classi di età che comprendono iscritti che superano abbondantemente i 60-70 anni.

Dal punto di vista dello sviluppo fisico è uno sport che presenta dei benefici ineguagliabili. Costruisce una figura corporea armoniosa, perché permette a tutti i muscoli del corpo di lavorare contemporaneamente, e ha un basso impatto sulle articolazione, protette da stress e tensioni grazie all’acqua.

Per i più piccoli, inoltre, è un valido aiuto per migliorare delle abilità basilari come la coordinazione (del respiro e dei movimenti), la resistenza e la forza. Attraverso un insegnamento graduale delle tecniche tipiche di questo sport, il bambino impara ad avere una piena consapevolezza del suo corpo e a controllare con sicurezza i suoi movimenti: un’abilità importante anche fuori dalla piscina.

Per non parlare dei benefici all’apparato circolatorio e respiratorio! Il nuoto migliora la resistenza sotto sforzo del cuore e aumenta la capacità toracica, così da ottimizzare il consumo di ossigeno dell’organismo.

Il nuoto ha anche un vantaggio dal punto di vista sociale: oltre a favorire la socializzazione tra pari, è un’attività che tutta la famiglia può praticare, e favorisce i momenti di condivisione, sia durante le vacanze estive, sia durante l’inverno.

Nessuna controindicazione?

Se si esclude la presenza di patologie particolari, il nuoto non presenta nessun tipo di controindicazione.Nuoto per i bambini, la piscina li aspetta

Anzi, è un’attività che viene consigliata molto spesso in caso di infortuni, perché permette di riabilitare la parte lesionata con dolcezza, limitando lo stress muscolare e articolare grazie alla presenza dell’acqua.

Cosa aspetti allora a portare in piscina i tuoi piccoli? Il nuoto per i bambini è un’occasione unica per abituarsi ad una vita sana e divertirsi lontano dai pericoli.

1 Commento

Lascia un commento
  • clelia

    Si, è lo sport che piace molto ai bimbi di 4\5 anni ma poi in generale a 7\8 anni gli piaciono a quasi tutti la danza classica (sopratutto femmine!) anche se il nuoto è molto utile e divertente! Serve molto ai bambini sopratutto fino ai 13\14 anni!!!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento