Ti interessa il tema dello SPORT? Allora scopri come far esplodere il 90% del potenziale del tuo cervello che ancora non usi » SCOPRILO


addominali perfetti con il crunch al cavoQuesta non è la solita rassegna dei migliori esercizi per ottenere addominali perfetti in poco tempo e senza eccessivo stress, sia in palestra che a casa. Quante volte hai sognato di poter mostrare la famosa tartaruga sulla spiaggia? Certamente molte, e quindi giunto il momento di capire quale è l’esercizio che meglio si adatta al raggiungimento di questo scopo; prima però è necessaria una piccola premessa.

Per avere addominali perfetti non basta l’esercizio fisico che  è necessario ma che non rappresenta nemmeno il 50% del lavoro da fare; infatti la sfida più difficile non sarà caratterizzata da serie e ripetizioni sul tappetino, ma bensì sarà costituita da rinunce a tavola.

Avrete quindi già capito che tale premessa si configura nell’ambito della giusta alimentazione da seguire, e che tale alimentazione è tutt’altro che secondaria, anzi è forse più importante degli esercizi; detto questo torniamo a noi e vediamo quali sono queste tecniche infallibili, che purtroppo difficilmente si potranno eseguire in casa, come invece accade per la maggior parte degli altri esercizi; addominali perfetti con esercizio in casa.

Addominali perfetti: ecco l’esercizio che porta il risultato

Molti non sanno, oppure fanno finta di non saperlo, che gli addominali sono e vanno considerati esattamente come tutti gli altri muscoli del nostro corpo, prendiamo per esempio i bicipiti; nelle palestre si vedono ogni giorno persone che cercano di sollevare il maggior peso possibile pur continuando a curare l’esecuzione nell’intento di farli crescere, e spesso ci riescono.

Allora perchè mai prima di definirli (cioè eliminare il grasso e l’acqua che li ricoprono) non dovremmo far crescere anche gli addominali come i bicipiti? La realta è che può risultare inutile cercare di rassodare e definire un gruppo muscolare che quasi “non esiste”, sarebbe come voler modellare un vaso di argilla senza l’argilla, appunto.

Ecco quindi che entra in gioco l’esercizio migliore atto a questo scopo, il crunch al cavo; si tratta di un’esercizio che viene definito anche “l’inchino” e che pochi, se non i più allenati, conoscono e praticano.

Spiegazione del crunch al cavo, sentirai il pump

 

addominali perfetti in 12 settimaneProbabilmente per la prima volta nella tua vita, svolto questo esercizio, sentirai quella piacevole senzazione di pompaggio, che spesso hai avvertito nelle braccia o nelle gambe, anche negli addominali; veniamo dunque all’esecuzione: si tratta di collegare un cavo al pulley, prenderlo tra le mani, inginocchiarsi e flettere il busto verso il basso tenendo spalle e gomiti fermi e  facendo si che il fulcro del movimento sia localizzato presso l’anca, e comunque  in modo di sentire la “parte” che lavora.

Se hai dei dubbi sull’esecuzione di questo esercizio cerca un tutorial su internet, ne troverai tantissimi.

Le prime volte (diciamo per un paio di settimane) applicherai un peso medio basso, mentre andando avanti con l’allenamento proverai a caricare sempre di più, proprio come avresti fatto con un altro gruppo muscolare. Ricorda che il muscolo è la fornace del grasso, quindi più svilupperai gli addominali e maggiori saranno le cellule adipose che sarai in grado di bruciare.

Solo così potrai avere addominali perfetti in non più di 12 settimane, provare per credere.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento