Ti interessa il tema dello SPORT? Allora scopri come far esplodere il 90% del potenziale del tuo cervello che ancora non usi » SCOPRILO


Nuoto e bambini durante la crescitaScegliere un’attività sportiva per i propri bambini nella giungla di offerte e pareri che arrivano da ogni lato può diventare snervante e a volte, confonde le idee. Meglio il classico corso di nuoto per i bambini o puntare su una disciplina più alternativa come le arti marziali? Meglio uno sport di squadra o uno individuale?

Tra le numerose variabili che incidono sulla scelta, è bene però tenere presente – oltre ai gusti dei bambini – anche qualche considerazione sul lato pratico. Ogni sport infatti influenza in modo diverso ( positivo o negativo) la crescita del bambino. Il nuoto per i bambini da questo punto di vista rappresenta un valido alleato, grazie ad alcune caratteristiche che lo rendono uno sport adatto praticamente per chiunque e a qualunque età, ma che è bene ricordare può avere anche effetti collaterali.

Nuoto per i bambini: per uno sviluppo equilibrato del corpo

A differenza di altri sport che portano a far lavorare di più alcune fasce muscolari rispetto ad altre (come il tennis o il ciclismo), o ad appesantire eccessivamente la schiena (come la ginnastica artistica) il nuoto porta ad uno sviluppo equilibrato della muscolatura. Il carico di lavoro, infatti, viene distribuito in modo omogeneo su tutto il corpo, garantendo una crescita simmetrica e armoniosa.

L'influenza del nuoto sulla crescita dei bambiniE’ inoltre un valido aiuto per quei bambini che presentano problemi di postura: molto indicato per combattere cifosi o scoliosi, aiuta anche i piccoli che tendono ad assumere posizioni inadeguate, portandoli a tenere la schiena naturalmente dritta e ad avere un portamento più elegante.

I benefici per l’apparato muscolo-scheletrico sono talmente evidenti che spesso si ricorre a questa disciplina sia come attività secondaria, da affiancare a un altro sport meno “completo”, sia come strumento di riabilitazione dopo un infortunio.

Il nuoto garantisce inoltre uno sviluppo sano non solo di ossa e muscoli, ma anche di cuore e polmoni, migliorando e rinforzando la capacità cardiocircolatoria. Contribuisce poi ad affinare la coordinazione degli arti e migliora la capacità di percezione del corpo, rendendo il bambino più consapevole dei suoi movimenti e de suoi limiti.

Il nuoto come alleato per la mente

I vantaggi della pratica di questo sport non si fermano però allo sviluppo del corpo. Anche la mente infatti ne ricava grandi benefici. Un allenamento costante e regolare contribuisce a migliorare qualità come concentrazione e tenacia, caratteristiche utili per ogni bambino anche fuori dalla piscina, in particolare a scuola. Anche l’autostimai aumenta: potendo vedere sul proprio corpo, e attraverso le prestazioni in vasca, dei miglioramenti costanti, il bambino percepisce che per ottenere ciò che vuole può contare sui propri mezzi. In questo modo guadagna fiducia in sé stesso, fattore importantissimo durante la crescita, specialmente se ci si avvicina all’età della preadolescenza.

Crescere accompagnati dal nuoto per i bambini non significa quindi svilupparsi solo dal punto di vista fisico, ma anche rafforzarsi dal punto di vista caratteriale.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento