Ti interessa il tema dello SPORT? Allora scopri come far esplodere il 90% del potenziale del tuo cervello che ancora non usi » SCOPRILO


Il tennis per i bambini ha da poco sconfitto il preconcetto di essere uno sport meramente asimmetrico, che sviluppa cioè una parte del corpo in misura maggiore alle altre.

Da una parte la disinformazione dei dottori e dall’altra la comprensibile apprensione materna, hanno contribuito a far dimenticare che nella storia del tennis moderno i migliori giocatori hanno iniziato a praticarlo all’età di 4 o 7 anni. Il tennis per i bambini è dunque uno sport più che valido.

Il tuo bimbo mostra troppa aggressività? Prova con le arti marziali come valvola di sfogo.

Il tennis per i bambini, perfetto anche per i più piccoli

Tennis per i bambini, l'importanza di fare sportUn aspetto che in pochi conoscono è l’esistenza del mini tennis: si tratta di una pratica del gioco degli adulti rivisitata in chiave fanciullesca, adeguando pesi, misure, attrezzature, modalità di allenamento e una particolare attenzione all’aspetto ludico.

Tutto è adattato ai giovanissimi, dalle piccole racchette alle palline depressurizzate: il mini tennis apporta notevoli benefici allo sviluppo motorio e caratteriale.

Bisogna avere sempre in mente che il bene dei bambini non può coincidere con le ore dedicate alla tv e ai videogiochi bensì con la pratica sportiva.

Il tennis per bambini migliora la coordinazione e l’equilibrio, l’agilità e la reattività. Se poi l’allenamento viene impostato in maniera idonea anche dal punto di vista dell’agonismo, si svilupperanno anche il carisma, la concentrazione, l’autostima.

Le lezioni di tennis sono condotte per imitazione: i piccoli atleti eseguono gli stessi movimenti del maestro ed eventualmente dei compagni già esperti. Con questo metodo di apprendimento l’aspetto pratico prevale sul teorico, in modo da tenere sempre viva l’attenzione.

Lo spirito di competizione aumenta la consapevolezza dei propri mezzi e viene stimolato attraverso piccoli giochi che serviranno anche ai praticanti che continueranno a giocare anche da grandi (a questo ed altri sport).

Il CONI e la Società Italiana di Pediatria hanno organizzato alcuni anni fa una conferenza incentrata sulla pratica del tennis per i bambini. La conclusione degli esperti è stata la totale approvazione di questa attività sportiva anche per i più giovani, con gli adeguati strumenti e gli allenamenti misurati.

Il tennis non configura pericoli per la salute dei bambini.

 

I ragazzini che soffrono di deficit di attenzione (una patologia sempre più spesso rilevata dalle istituzioni scolastiche) possono trovare notevoli miglioramenti praticando il tennis.

Per chi si affaccia per la prima volta a questo sport, esistono dei campi scuola estivi dove i piccoli vengono introdotti alle regole e alla pratica del tennis.

Bambini: migliorare fisico e mente con il tennisI giovani atleti sono riuniti in gruppi a seconda del grado di esperienza e sotto forma di gioco, i bambini apprendono le regole e le tecniche di gioco in allegria.

Gli allenamenti prevedono anche una sessione in palestra per l’irrobustimento degli arti, garantendo uno sviluppo simmetrico e armonioso.

Il tennis per bambini è una vera e propria esperienza di vita, che insegna a vincere, a perdere, a divertirsi, a conoscere e affrontare i propri limiti e a crescere con positivo atteggiamento verso il futuro. Rappresenta quindi uno degli sport più indicati per lo sviluppo completo della personalità e del corpo di un bambino.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento