Ti interessa il tema dello SPORT? Allora scopri come far esplodere il 90% del potenziale del tuo cervello che ancora non usi » SCOPRILO

Il tennis per i bambini ha recentemente superato i preconcetti dell’essere definito uno sport “asimmetrico”, cioè una attività fisica che sviluppa una parte del corpo più delle altre.

Tra i dottori disinformati e le mamme apprensive, si perde di vista che nel tennis moderno (secondo le storie individuali dei migliori giocatori) l’età ideale per cominciarlo è tra i 4 e i 7 anni, quindi il tennis è per i bambini uno sport più che indicato.

Tennis per i bambini, una disciplina adatta anche ai giovanissimiQuello che la maggior parte delle persone non conosce è l’esistenza del mini tennis per i bambini: i piccoli non devono correre nei campi degli adulti, né utilizzare pesanti racchette e la tradizionale attrezzatura; la cosa fondamentale da tenere a mente è che i bambini devono fare sport, non lasciamoli davanti ai vidogiochi.

Tutto è a misura di bambino, comprese le palline depressurizzate.

Tennis per i bambini: il mini tennis è una disciplina che apporta grandi benefici allo sviluppo motorio dei giovanissimi.

In prima battuta, questo sport migliora le capacità di coordinazione e di equilibrio ed in secondo luogo, i ragazzini diventano più agili e reattivi. Se l’allenamento viene seguito correttamente anche dal punto di vista dello spirito agonistico, lo stesso carisma ne trarrà beneficio, migliorando insieme alla concentrazione e all’autostima.

Le lezioni procedono imitando posizioni e movimenti del maestro e la pratica è privilegiata rispetto alla teoria, considerando anche la capacità di mantenere l’attenzione di persone così giovani.

 

Il mini tennis per bambini ha un approccio globale, pratico e divertente, facile da seguire e perfetto per i più piccoli.

La competitività viene stimolata con semplici giochi e un’impostazione che faciliterà in futuro sia i ragazzini che continueranno la pratica del tennis, sia quelli che si dedicheranno ad altri sport.

Il tennis per bambini insegna a vincere e a perdere e può essere un’esperienza emozionante, in grado di favorire nuove amicizie e positive aspettative per il futuro, oltre che un’occasione per sviluppare mente e fisico.

Alcuni anni fa, il CONI e la Società Italiana di Pediatria hanno organizzato una conferenza per spiegare che con il corretto addestramento e l’attrezzatura adeguata, il tennis per i bambini non rappresenta alcun pericolo per la salute.

Questa disciplina aiuta anche i giovanissimi affetti da deficit di attenzione, una patologia in continuo aumento, come segnalato dalle istituzioni scolastiche.Tennis e bambini, quando iniziare

Esistono inoltre, sia in Italia che all’estero, alcune strutture che offrono dei campi scuola estivi di mini tennis per bambini, dove i piccoli vengono introdotti alla disciplina sportiva, organizzati in gruppi (a seconda del grado di esperienza già eventualmente maturata).

Sotto forma di gioco ed in un contesto allegro, i bambini imparano le regole e le tecniche dei movimenti fondamentali e sono seguiti da allenatori, animatori e medici specializzati.

Gli allenamenti prevedono anche una sessione in palestra per rinforzare gli arti in maniera armoniosa ed equilibrata.

Alla luce di quanto detto dunque, il tennis per bambini rientra tra gli sport più indicati, anche per i giovanissimi, grazie alle potenzialità di sviluppo fisico, caratteriale e sociale.

 

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento