Oggi voglio invitarvi a riflettere insieme a me sugli imprevisti e ostacoli che la vita ci pone e su quale sia il modo migliore per affrontarli.

Per farlo ho scelto e non a caso la seguente Perla di saggezza:

“Non è forte chi non cade mai, ma colui che cadendo ha la forza di rialzarsi.”

Goethe

Quanto mi piacciono queste parole!

Credo che tutti nell’arco della nostra vita siamo caduti qualche volta, ciò che fa la differenza penso sia il tipo di caduta che dobbiamo affrontare, ma la differenza maggiore è certamente poi la reazione che si ha alla caduta.

A volte può succedere che nella caduta ci si faccia veramente male, e allora la tentazione di rimanere a terra è veramente forte (almeno sei già a terra e non rischi di cadere nuovamente), eppure rimanendo lì troppo a lungo, il rischio è quello di finire di crogiolarsi nel proprio dolore, innescando un circolo vizioso molto pericoloso, dal quale è meglio stare alla larga.

Dentro ognuno di noi c’è una forza incredibile, ti dico questo perché nella mia vita sono caduto molte volte, e alcune sono state davvero rovinose, credimi!!! Tuttavia ogni volta ho trovato la forza di rialzarmi, anche grazie all’uso dei giusti focus e fisiologia (ma di questi aspetti ne parlerò in un altro articolo), a dispetto delle circostanze spesso sfavorevoli.

Certo ci vuole molto coraggio, determinazione, perseveranza, per rimettersi in piedi, poi se da solo non ci riesci, serve anche l’umiltà di chiedere aiuto alle persone care, agli amici, oppure puoi decidere di affidarti a professionisti che ti aiutano a vedere nuovamente le cose nella giusta prospettiva.

Un coach ad esempio può essere determinante in questo caso, in quanto ti aiuta a porre l’attenzione sugli aspetti positivi della situazione creatasi, perché c’è sempre un lato positivo in ogni cosa, e sicuramente un buon coach ti saprà far trovare, quelle risorse necessarie di cui già disponi, per rialzarti velocemente, e con tempi di reazione diversi che non facendo da solo.

Ti è mai capitato di guardare i bambini mentre stanno imparando a camminare? I bambini cadono moltissime volte prima di imparare a muovere i primi passi con sicurezza, ma hanno dalla loro parte, una incrollabile determinazione, e la forza di riprovarci, riprovarci ancora, finché non ci riescono.

Quindi quando cadiamo, ricordiamoci che anche noi siamo stati bambini un tempo e anche noi abbiamo avuto la forza e il coraggio di rialzarci ogni volta per riprovarci, e riprovarci ancora e ancora finché non ci siamo riusciti. Quando ci capita di cadere, ricordiamoci quindi, che siamo dei bambini e che stiamo imparando a camminare, e li troveremo la forza per rialzarci.

Oggi ti lascio con un video che a me personalmente da una forza incredibile:

una grande lezione di vita…

Ciao a presto

Claudio Gilberti

2 Commenti

Lascia un commento
  • stefano bresciani

    Ben detto Claudio, i bambini sono un grande esempio di forza interiore, zanshin, energia, determinazione che dir si voglia, capacità di rialzarsi che ognuno ha ancora nell’età adulta ma molti non ricordano di avere.. e quindi hanno bisogno di qualcuno che li aiuti ” a ricordare”!

    Che dire del video che hai proposto in calce al tuo articolo? Illuminante, come ogni volta che mi capita di rivederlo :-) buona giornata.

    Rispondi
    • claudio gilberti

      Ciao Stefano, grazie per questo tuo commento…hai ragione, a volte bisogna ricordare alle persone, e a noi stessi, di ritrovare quel bambino dentro di noi per poter affrontare meglio la vita…

Lascia il tuo commento

Lascia un commento