Adesso lo sai. Hai visto nel 2° passaggio in che modo l’Amore modifica la tua comprensione del Successo. Adesso ti sono chiare alcune idee fondamentali per un new deal salutare nella tua vita. E checché se ne dica, niente più potente dell’Amore. Stai dalla sua parte e sarai un vincente sempre. Vincente nella tua vita. Lasciati abbagliare dagli specchietti per le allodole e vedrai da te i risultati.

In questo nuovo passo, ti voglio raccontare perché le azioni amate e amanti sono diverse dalle altre.

Quante volte le azioni che hai intrapreso ti sono sembrate inefficaci? E con tutto l’impegno che ti pareva di aver dato hai sentito la frustrazione di aver raccolto poco o nulla? A me è accaduto più volte di masticare amaro dopo periodi di fatica… inutile. Lavoro, lavoro, lavoro senza l’adeguato risultato che mi aspettavo. Frustrazione! Emorroidi e voglia di gridare la propria rabbia!

Mi è bastato capire che le mie azioni non erano né amate né amanti: ed erano perciò inefficaci. Una volta che ci si pone dal punto di vista dell’Amore, la visuale cambia come per incanto. In modo semplice e naturale. E nella maniera più dolce, senza traumi: scivolando leggeri verso una nuova coscienza del proprio agire.
Vedrai che la tua decisione di amare te stesso come espressione dell’Amore universale ti apre la strada ad un nuovo modo di agire. Quello consapevole di seguire la strada dell’essere. Del tuo essere.
Quando sei convinto che l’amore è una forza, non ti è difficile credere che esso interviene a livello globale. Cioè, ti espande. Ti apre a modi inediti di guardare a te stesso vedendoti innanzi tutto come una splendida realtà. Consideriamo in che forma le tue azioni saranno d’ora in avanti diverse. Intendo dire, di natura diversa. Ossia saranno azioni interne: le sole veramente efficaci nella capacità di crearci la condizione psicologica di armonia e felicità.

1. Amando te stesso, generi pensieri riconoscenti. Guardi al passato non per macerarti a ricordare eventi di fallimento, ma per scorgere il percorso che ti ha portato alla persona che sei oggi. Benedici i giorni andati e lasciali al loro destino. L’azione principale che l’amore per te ti ispira è il perdono verso tutto e verso tutti. Si producono in te pensieri creativi e non depressivi. Immagini sorridenti e non più scene negative. Ti potenzi sulla strada del riconoscimento del tuo valore. E della tua natura amante. Ci torneremo più avanti su questa idea.

2. Come ti sentiresti sapendo che vivi in un Universo benevolo che ti ama e che, in barba alle avverse circostanze apparenti, nulla può accaderti di veramente dannoso? Come ti fa sentire la convinzione che il tuo successo ti precede ed è già una certezza? Bene! Ti sentiresti un gran bene e sicuramente di buon umore. L’amore modifica i tuoi stati d’animo: quello che fai è una gioia, a prescindere da tutto. Sei nello stato d’animo del successo!

3. Sai ovviamente per esperienza qual è la differenza tra essere baciato e ricevere un calcio. Emozioni diverse! L’una piacevole e l’altra orribile. La prima hai voglia di ripeterla… all’infinito; l’altra mai più. Una ti riflette un’immagine di te gratificante, l’altra ti fa sentire disprezzato. Un bacio ti apre a riceverne altri, un calcio ti chiude ad evitare di essere colpito ancora. Un’emozione ti genera condivisione, l’altra diffidenza; una allegria, l’altra rabbia. Hai voglia di rivedere ancora la persona che ti ha baciato; non vuoi più saperne di chi ti ha colpito.
L’amore per te genera sentimenti nuovi: quelli piacevoli che rafforzano la tua autostima. Tu vali. Tanto. Te lo dice l’Universo stesso quando tu sei consapevole di appartenergli. Ossia di essere parte di Lui. Di essere in fondo uno con Lui.

4. Pensieri, stati d’animo, emozioni segnati dall’amore plasmano il tuo essere in modo armonico: ora il tuo fare sarà armonioso e efficace. Le tue azioni fluiscono adesso come conseguenza della tua nuova condizione.

Se sei centrato sull’atteggiamento mentale amante, non si tratterà più di fare delle azioni: la tua giornata sarà semplice espressione della persona che sei diventato.

Le tue azioni sono amore denso. Anche quelle più ordinarie e apparentemente banali.

È finito il tempo del tormento! Passata l’era della tortura a rimproverarti di non avere compiuto azioni giuste ed efficaci! Il tuo operato segue il tuo essere. Innanzi tutto cominci ad amare quello che fai perché hai preso ad amare quello che sei. E azioni amate ispirano e attraggono amore. Diventano azioni amanti.
Non sei felice di sapere che quello che fai ha un tasso di comunicazione altissimo perché ti pone sulla stessa frequenza di ogni altro essere, quella appunto dell’amore? D’ora innanzi le tue azioni saranno efficaci per il semplice fatto che trasmettono i tuoi pensieri, i tuoi stati d’animo, le tue emozioni pervasi d’amore per te e per l’Universo tutto.

5. E i risultati? Quelli li constaterai da te strada facendo. Tieni conto però che non potrai più valutarli con gli stessi criteri che hai usato fino ad ora. Monetizzare il successo ha la sua importanza, ma solo come conseguenza. Conseguenza di un benessere totale che si radica nella consapevolezza della tua continua elevazione spirituale nella realizzazione del tuo compito. Quello che tu solo puoi fare.
I risultati li misurerai sul Risultato! Ossia sul tuo compimento felice come uomo o donna sulla strada del diventare te stesso.

6. A questo punto, puoi immaginare che le tue convinzioni o credenze saranno cambiate. Sei ormai sicuro che amandoti puoi tutto! Perché è la più grande affermazione che tu possa fare della fiducia che tu hai nell’Universo.

Una esperienza nuova. Nuovissima. Meravigliosa.

Sì, dal punto di vista dell’Amore.

Namaste.

8 Commenti

Lascia un commento
  • Marco

    bellissimo articolo …ma …
    Come ti sentiresti sapendo che vivi in un Universo benevolo che ti ama ?

    …come fai ad arrivare veramente a pensare che nulla può accaderti di veramente dannoso? con tutto quello che succede ogni ogni giorno …percepire un universo del genere è un conforto enorme, ma io anche provandoci non riesco a vederlo da questo punto di vista, tu come ci riesci?

    Rispondi
    • mauro turrini

      Ciao, Marco. Grazie per il tuo commento. Non ci riesco sempre, ma mi sono posto con decisione da questo punto di vista. Con fiducia e ottimismo, anche perché era il punto di vista della scienza, di Albert Einstein. Era lui che invitava a vedere la presenza di un Universo benevolo. Tra le cose che accadono ogni giorno ce ne sono infinite che sono positive e bellissime. Io ho spento la televisione e ho acceso il cuore. Sto abituando i miei occhi a vedere l’intera foresta di bene che cresce attorno a me e non sto più a lasciarmi intimidire da chi mi grida con forza che è caduto un albero. Come diceva la canzone, penso positivo, ma non vuol dire che non ci vedo. Cerco però di vedere quanto più mi è possibile dal punto di vista dell’Amore, dove tutto è immortale ed eterno.
      Con l’augurio di ogni cosa bella nella tua vita.

  • luigi miano

    Ciao Mauro,
    mi piace molto il tuo messaggio e ne sono personalmente colpito.
    Anche io sono cercatore dell’animo umano ed anche io sono profondamente convinto che tutto nasca dall’amore e finisca nell’amore.
    Noi siamo qui in questo passaggio terreno per essere amore, per portare amore in particolar dove manca o dove non si riesce vedere.
    Come diceva Madre Teresa anche se sarete presi a calci comunque siate amore e portate amore.
    Credo che di questi tempi sia il mesaggio più forte e sconvolgente che possa essere portato all’umanità.
    L’amore spiazza, rivoluziona, crea cambiamnenti.
    Complimenti e che la nostra missione si sempre più tenace perchè indispensabile!
    Un caro saluto
    Luigi Miano

    Rispondi
    • mauro turrini

      Ciao, Luigi. Grazie per le tue parole. Gentilissimo.
      Sì, so che anche tu hai questa particolare attenzione verso l’amore e verso la sua forza. Madre Teresa è un esempio che ha illuminato il mondo.
      Concordo pienamente con te: l’Amore ha una capacità di spiazzare, rivoluzionare come nient’altro. Sono convinto che solo l’Amore sappia operare
      cambiamenti profondi nell’animo umano.
      Anche a te, Luigi, un saluto caro con l’augurio di ogni cosa bella nella tua vita. Mauro

  • sonia

    Grazie x l’articolo,scritto veramente col cuore.

    Rispondi
    • mauro turrini

      Grazie, Sonia. Gentilissima. Ogni cosa bella nella tua vita. Oggi e sempre.

  • Umberto

    Complimenti Mauro scrivi con il cuore e lo si percepisce subito.
    Penso che amare se stessi sia fondamentale ed è anche la prima regola per amare gli altri.
    E credo che il perdono sia una qualità quasi divina: chi ha la capacità di perdonare gesti, parole o azioni di altre persone che ci hanno ferito senza portare nessun tipo di rancore, rientra automaticamente in quella categoria di “esseri superiori” – o “grandi anime” se preferisci – ed è un dono veramente raro che dovremmo imparare a coltivare tutti.

    Rispondi
    • mauro turrini

      Grazie, Umberto. Gentilissimo. Sì, sono convinto anch’io come te che il perdono ci innalza alla divinità. Le grandi anime si distinguono per la luminosotà del perdono. Ogni cosa bella nella tua vita.

Lascia il tuo commento

Lascia un commento