Risposta a un’amica che soffre

Ciao cara

Ti comprendo perfettamente e desidero aiutarti. Puoi scrivermi quando vuoi.

Per ora ti dico questo: la vita è una continua alternanza di gioia e dolore, o di alti e bassi, proprio come il bel tempo e il cattivo, e come l’estate e l’inverno.

Uno dei motivi principali per cui soffriamo è che crediamo che gli altri siano più fortunati di noi, ma soltanto perché non conosciamo i loro guai.

Il secondo motivo è che quando ci capita qualcosa di brutto crediamo di non uscirne più, dimenticando che il sole sorge ogni giorno e che dopo la tempesta ritorna sempre il sereno.

Il terzo motivo è che tutti gli esseri umani vorrebbero soltanto il bel tempo e rifiutano il cattivo tempo….

Rifiutare, resistere, opporsi ai dispiaceri e ai disagi, anziché accettarli assumendosi le proprie responsabilità e rimboccandosi le maniche, è la cosa più sbagliata che si possa fare perché scaricando la colpa sugli altri, ci creiamo l’alibi per non fare nulla e non ci liberiamo dei nostri problemi.

Devi sapere che il nostro atteggiamento mentale, ossia il modo come interpretiamo la realtà, è assai più importante della vicenda stessa: basta accettare la nostra vita anziché rammaricarci, basta smettere di lamentarci per far tornare il sorriso.

Infatti, ogni medaglia ha sempre due facce, una bella e una brutta, non si deve mai dimenticarlo! E se ci abituiamo a un atteggiamento di gratitudine verso la vita, ci accadono tante cose belle perché la faccia brutta non ci spaventa più, anzi riusciamo a cogliere il lato piacevole delle cose.

Sorridere a se stessi nello specchio, quindi perdonarsi e amarsi nonostante tutto, è fondamentale per apprezzare il bel tempo quando arriva, altrimenti non ce ne accorgiamo neanche…

E se hai la forza di piangere quando ti accade qualcosa di brutto, ti liberi subito del dispiacere, proprio come fanno i bambini. La tristezza dura a lungo perché gli adulti non sanno più piangere e, lamentandosi in continuazione, cronicizzano i disagi, i sintomi e lo stress. Ed ecco i pensieri negativi assillanti e le malattie.

In conclusione, i tre segreti più importanti per stare bene sotto tutti i punti di vista, sono:

1) piangere in modo da smaltire il dolore;

2) avere un atteggiamento di gratitudine verso la vita;

3) evitare gli eccessi per restare in equilibrio.

Naturalmente non bisogna prendere la vita troppo sul serio, e quindi occorre sapere abbandonarsi all’effetto liberatorio delle barzellette e delle risate!

8 Commenti

Lascia un commento
  • ildiariodiad

    Grazie oggi ho avuto una grande illuminazione, mi piacerebbe tanto condividere con lei il mio cammino verso la consapevolezza del sè, ho iniziato due anni fa quando la mia vita è andata a rotoli oggi ho appena finito di scrivere il mio primo libro, sono uscita dal tunnel e sto percorredno la luce, sto solo all’inizio di una vita meravigliosa faccio pratica ogni giorno di tante prove che mi continuano ad arricchire ma avevo un blocco il ultimo blocco che non mi permetteva di sentirmi completa ed era la paura dei soldi. con la sua chiarezza il mio animo è libero ora di percorrere serenamente il mio cammino Grazie!!!! Il diario di Ad la mia fede mi ha salvato ma la mia volontà mi ridato la luce!

    Rispondi
    • pasqualefoglia

      Ciao Adele, complimenti e auguri!

  • nica89

    Dire meravigliose è poco… per caso ho letto i suoi articoli. quanto aiuto mi ha dato… quanta forza! e’ bello sapere che c’è gente che ti da’ stimoli facendoti ragionare su cose reali che nei momenti oscuri non riusciamo più a vedere.
    Grazie mille… La stimo moltissimo… Nica

    Rispondi
    • pasqualefoglia

      Grazie Nica, ti auguro tutto il bene possibile.

  • Stefano

    Veramente piacevoli i suoi articoli Signor Pasquale.
    Mio nonno diceva sempre:
    Il dolore é inevitabile, la sofferenza un optional.

    Rispondi
    • pasqualefoglia

      Grazie, Stefano,
      omaggi a tuo nonno!

  • pasqualefoglia

    Ciao Umberto, hai fato centro! Quando si capisce che se si eliminasse la tristezza scomparirebbe anche la gioia, si diventa saggi ed equilibrati e si accettano tutti i rospi della vita!

    Rispondi
  • Umberto

    Fantastico Pasquale, è la prima volta che leggo un tuo articolo e sicuramente non sarà l’ultima.
    Ho trovato davvero semplici ed illuminanti le tue parole, sono un inno alla vita, al non mollare mai e al credere in se stessi.
    Purtroppo (o per fortuna) esistono delle cose nel mondo che sono sempre esistite e sempre esisteranno anche in futuro.
    Gioia e dolore le hai già accennate tu…
    Idem alti e bassi…
    Bel tempo e cattivo tempo…
    Estate ed inverno…
    Poi ci sono dolce e amaro…
    Bello e brutto…
    Buono e cattivo…
    Violenza e pace…
    Guerra e amore…
    Buio e luce…
    E via dicendo all’infinito.
    Non può esistere l’una senza l’altra, qualsiasi sia la nostra volontà.
    La sola cosa che possiamo fare è accettare questo come dato di fatto, scegliendo di vedere sempre il lato migliore della medaglia in ogni aspetto della vita.
    Grazie e complimenti ancora Pasquale, alla prox ;-)

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento