Spesso quando ti poni degli obiettivi commetti un errore molto comune che può essere in grado di comprometterne la realizzazione.

Quando ti poni degli obiettivi spesso questi sono troppo generici e non sai quanto questo possa essere controproducente.

Immagina la tua mente come un arciere. Il tuo obiettivo come un bersaglio. Quante possibilità avrai di colpire il centro se quando scocchi la freccia sei bendato?

Non ti dico che devi avere in mente un obiettivo molto preciso e darti dei tempi rigidi per doverlo raggiungere e non ti dico che devi valutare ogni singolo dettaglio prima di intraprendere il percorso che ti porterà al raggiungimento del tuo obiettivo ma sono io che mi chiedo quanto possa abbreviare i tempi avere chiaro nella tua mente dove vuoi arrivare.

Prova ad immaginare il tuo prossimo obiettivo.

Ricorda che un obiettivo per essere desiderabile ed appagante deve basarsi su un tuo bisogno.

Chiediti: “Cosa ho bisogno in questo momento della mia vita?” “Che cosa voglio?” “Che cosa sento?” “Che cosa sto evitando?”.

Se dopo esserti risposto hai ancora dei dubbi poniti le domande una seconda volta e subito dopo una terza.

Solo se avrai dato la stessa risposta per tutte e tre le volte potrai essere sicuro che quell’obiettivo è quello che vuoi veramente.

Se quando te le poni per la terza volta la risposta cambia ponitele altre 3 volte.

A questo punto hai chiaro l’obiettivo e ricordati che il primo segreto per poter realizzare i tuoi sogni è avere chiaro quali essi siano…

Rifletti su queste mie parole e ricorda Io Credo in Te e sono Contagioso.

A presto,

Sinceramente,

Marco.

2 Commenti

Lascia un commento
  • Marco Antuzi

    Ciao Daniela,
    ti ringrazio per aver colto il senso del mio articolo.
    Esistono persone motivate e piene di talento che non raggiungono i propri obiettivi proprio perché non li hanno ben chiari.
    È capitato anche a me.
    A presto,
    Marco.

    Rispondi
  • daniela

    Grazie Marco,a chi e’ poco avvezzo ad ottenere dei risultati,puo’ sembrare una banalita’,ma e’ tutt’altro che cosi’. Credo di poter dire che sia il presupposto fondamentale affinche’ tutto il resto possa poi accadere. Grazie per avercelo ricordato,perche’ come tuttte le grandi verita’,che sono sempre semplici,si tendono a dimenticare.
    p.s.:non esiste un limite al numero di obbiettivi naturalmente,bisogna solo parlare onestamente a se stessi per stabilire’ le priorita’ eriuscire quindi a prendere bene la mira.
    Daniela.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento