0 oggetti | €0

Karma: che situazioni stai fabbricando?



Sappiamo che ognuno ha i suoi impegni e le sue attività da portare avanti.

Però ogni tanto sarebbe bene fermarsi qualche minuto a pensarci.

Pensare, perchè capita di continuare a sbattare su una porta trovandola sempre chiusa, lottando con forza e rimbalzando sempre indietro, mentre a volte basterebbe fermarsi ed aprirla quella porta.

Forse è il caso di fermarsi e pensarci che dici?

Ti è mai capitato di cercare di risanare un aspetto della tua vita (quello economico per esempio) e scoprirti a fare 1 passo avanti e 2 indietro?

E di continuare ad inciampare in relazioni che presentano sempre gli stessi problemi?

I tuoi pensieri e i tuoi comportamenti sono solo l’ultimo anello della catena di montaggio che “fabbrica” le situazioni in cui ti trovi a vivere.

La vita non accade, riflette

Gli eventi che viviamo nella nostra vita lasciano segni indelebili.

A livello cerebrale formando sinapsi nel nostro cervello (collegamenti dei quali non siamo più consapevoli).

A livello emotivo e biologico, creando vere e proprie dipendenze da certi tipi di emozioni (le emozioni attivano speciali recettori che, se attivati per lungo tempo, rimangono aperti richiedendo lo stesso tipo di sostanza).

A livello più sottile, andando ad agire su meccaniche invisibili ad occhio nudo ma concrete nella vita di tutti i giorni. Viene chiamata anche la legge del karma.

Succede così che, inconsapevolmente, continuiamo a rivivere le stesse storie.

Quali situazioni stai fabbricando?

Aprire quella porta significa smettere di sbatterci contro.

Significa controllare la fabbrica delle situazioni piuttosto che esserne vittima inconsapevole.

Prenditi 3 minuti di tempo, un foglio, una penna e scrivi: quali situazioni vivi ripetutamente?

Il primo passo è sempre la chiarezza. Riuscire a scoprire i modelli, per poi lavorarci su.

  1. Potrebbe darsi che tu viva ripetutamente lo stesso tipo di relazioni?
  2. Lo stesso tipo di situazioni lavorative/economiche?
  3. Che incontri lo stesso tipo di persone?

“Una strada c’è nella vita.
La cosa buffa è che te ne accorgi solo quando è finita. 
Ti volti indietro e dici “oh, guarda, c’è un filo”. Quando vivi non lo vedi il filo, eppure c’è. 
Perché tutte le decisioni che prendi, tutte le scelte che fai sono determinate, 
si crede, dal libero arbitrio, ma anche questa è una balla. 
Sono determinate da qualcosa dentro di te 
che è innanzitutto il tuo istinto, 
e poi da qualcosa che gli indiani chiamano il karma accumulato fino ad allora. “

Tiziano Terzani

C’è un modo diverso di vedere le cose.

Più che puoi,
sempre.




1 commento /

Lascia un commento →
  • è assolutamente vero ma non sempre puio sradicare tutto e ripiantare radici altrove, io ho raggiunto la consapevolezza di cosa non voglio, ma raggiungere quello che si vorrebbe rimanendo vincolata alla stessa routine non è possibile per certi aspetti, (ricerca del conpagno ), per altri, invece si ottengono risultati stupefacenti (rapporti con parenti amici colleghi).
    Buona giornata Patrizia

Lascia il tuo commento