Gli uomini brizzolati sono affascinanti (così dicono) mentre le donne che imbiancano sono solo vecchie. Gli uomini con la pancia hanno le maniglie dell’amore mentre le donne con la cellulite sono da buttar via. Anche i bambini da piccoli son tutti belli e poi ….

Che assurdità!!!!

E’ bellissimo invecchiare, è bellissimo festeggiare ogni nuovo compleanno. Non è bello poter dire sono qui, ho potuto vivere un altro anno e, adesso, ne comincio un altro ancora? Perché cambiare la propria età anagrafica e fermarsi a frasi del tipo “non è carino chiedere l’età ad una signora”? Io sono stata al compleanno di una signora che faceva i 100 ed ha fatto una grande festa, 100 invitati per i suoi 100 anni. Bellissimo, e lei era stupenda! Nei suoi occhi c’era la felicità in essenza.

Quando vedo le dive, le modelle, tutti quei manichini che vogliono avere le stesse forme e se non le hanno si sottopongono ad interventi chirurgici, diete sfibranti,  allenamenti da … paura; allora io mi chiedo “ma che male pensate di aver fatto per incarcerarvi e mettervi ai lavori forzati?” . La finta bellezza dura ben poco e costringe ad azioni strane ed alienanti. Una buona dieta (nel senso di sana alimentazione) va benissimo ed è anzi indicata per chiunque, così come un pò di sana attività fisica (una buona passeggiata a passo sostenuto è un’ottima ginnastica, così come lo yoga o tante altre attività non stressanti) mantiene elastici ed attivi e la stessa cosa vale per un buon libro ed un cruciverba. Ma vale davvero la pena dimenticare se stessi per cercare di impersonare un qualcun altro che il tempo riuscirà ad annientare? Ricordiamoci che anche le attrici o gli attori più famosi e la cui fama resiste nel tempo spesso  sono quelli  che hanno maggiore carisma e bravura. La classe rimane tale anche con un seno piccolo, con qualche smagliatura, con forme non proprio statuarie e… le rughe danno enfasi.

La vera bellezza è dentro di noi e se ne ne siamo possessori essa poi riesce a trasparire anche all’esterno e rende ogni tratto che potrebbe apparire brutto veramente unico e dotato di una sua particolare bellezza.

So che ciò che scrivo potrebbe apparire il contentino per coloro che non si ritengono belli od un moto di invidia per coloro che si ritengono belli. Io, ad esempio, non ho mai fatto la modella e neanche ho pensato di partecipare a qualche concorso di bellezza, probabilmente non lo avrei fatto neanche se fossi stata alta 1.80 e dotata di tratti statuari ma … nei momenti peggiori, ho scoperto di essere considerata bellissima da coloro di cui più mi importa (il resto del mondo può pensarla come meglio crede).

Quando ero incinta, ad esempio, ero bellissima. Mi sentivo bellissima e gli altri lo percepivano. Non ero molto diversa da prima (sono ingrassata solo 8 kg e d’estate con qualche abitino stile impero spesso non si notava neanche la pancia) ma da tutti i miei pori traspariva una gioia tale che ero davvero … bellissima.

Ho anche perso i capelli 2 volte (io li avevo lunghissimi ed ondulati e li ho portati così per almeno 20 anni) e, inizialmente, pensavo che mi sarei sentita un’estranea per me stessa ma … non me ne è importato proprio nulla perché mia figlia mi ha detto: “mamma sei bellissima anche così” , mio marito mi ha detto che sembro più giovane ed il mio cane continua ad accogliermi con una gioia infinita.  Quindi devo dedurre che la mia bellezza non è insita nei capelli, che ne dici?

Come tutti ho i miei giorni no in cui mi sento una “cariola”  e penso che li avrai anche tu. Così come ne hanno moltissimi le modelle. Ma … prova ad andare davanti allo specchio, a guardarti negli occhi e a scoprire la tua bellezza. Tu sei speciale, prova a ripeterlo a voce alta.

La bellezza, quella vera, non ha età.

Buona giornata!

6 Commenti

Lascia un commento
  • giuliana

    grazie Stefania per il tuo articolo, scritto con il cuore arriva dritto al cuore di chi legge. é vero che quando si è felici, sereni, colmi di gioia la nostra bellezza diventa unica e speciale, ben diversa da quella costruita esteriormente. Certe verità profonde ed essenziali le comprendiamo in seguito a momenti diffcili e/o particolari della nostra vita. Dovremmo ricordarcene quando vengono quei famosi giorni NO. grazie ancora e un sorriso per te. Giuliana

    Rispondi
    • stefania finardi

      Grazie a te Giuliana per il commento.
      Un grande sorriso ed un abbraccio.
      Stefania

  • salvo

    …Stefania, scusa se continuo il tuo meraviglioso articolo, essere belli è andare in giro con magliette scolorite e a volte fuori moda, essere belli è vestirsi di umiltà in qualsiasi contesto, essere belli è avere spontaneità senza pensare al proprio tornaconto, essere belli è avere il coraggio sempre di dire ciò che si pensa, essere belli è sorridere all’occhio scrutatore indagatore dell’ arroganza e dell’invidia, essere belli è guardare sempre avanti rispettando l’ambiente la natura e tutti gli altri, per finire essere belli è essere sempre impegnati su tutti i fronti per il bene di tutti e tutto quello che ci circonda. Scusa per l’intrusione ma il tuo articolo smuove l’anima e tante altre cose. Complimenti sinceri, ciao a presto.

    Rispondi
    • stefania finardi

      Grazie mille Salvo!!!!
      Buona splendida giornata.
      Stefania

  • Roberto

    Un bellissimo articolo Stefania, specie adesso che con l’arrivo dell’estate siamo assaliti dal marketing della “prova costume”.

    Essere noi stessi con i difetti e le qualità. Riconoscere il nostro status di essere unico è il primo passo per sentirsi bene e belli. Dpotutto basta guardarsi intorno per capire che la varietà è la firma con cui la natura svela la sua bellezza.

    Sono d’accordo con te: se ci consideriamo speciali forse non possiamo piacere a tutti ma a tutti potrà piacere una parte di noi.

    Ciao :-)

    Rispondi
    • stefania finardi

      Grazie per il commento Roberto. Come hai scritto la natura è fatta di diversità e sono tutte diversità meravigliose, non tutte piacciono a tutti ma ognuna di loro è parte speciale e fondamentale dell’universo.
      Grazie ancora e buona giornata.
      Stefania

Lascia il tuo commento

Lascia un commento