La frase che cito nel titolo era abbastanza in voga un pò di anni fa ma, ormai, speravo che si fosse persa nella notte dei tempi.

Invece no. L’ho risentita qualche giorno fa e mi sono fermata come se fossi diventata una statua di gesso. Ero curiosa, volevo osservare chi l’aveva detta e volevo conoscere la risposta di chi l’aveva ricevuta. Io, sinceramente, avrei risposto :”e Lei, lei, sa chi sono io?. Perchè vede io non sono un involucro vuoto, la carta di una caramella, io sono una persona , esattamente come Lei. Io so piangere e spesso mi commuovo, mi basta una canzone o l’abbraccio di mia figlia. Io so ridere e lo faccio a crepapelle, mi basta una battuta o la smorfia di un bambino. Io so camminare sull’orlo di un dirupo e sopra i carboni ardenti come se stessi facendo una passeggiata in riva al mare. Io so correre anche senza fiato solo per tirare la palla ad un cane felice. Conosco la gioia e conosco il dolore. E lei? Lei non sa neppure qual è il mio colore preferito come fa a chiedermi se la conosco oppure no?”

Le persone non sono importanti per il loro titolo di studio, per la quantità di denaro che posseggono, per la pubblicità che hanno, per il modello di autovettura o abito che sfoggiano; le persone sono tali per la loro umanità, per la loro essenza, e ciò non deriva da atti di clamore ma dall’insieme di piccoli gesti quotidiani.

Buona giornata.

4 Commenti

Lascia un commento
  • roberto

    sai Stefania è proprio la paura di non conoscersi che fa dire alle persone lei non sa chi sono io. La paura di essere vuoti dentro li fa rivestire di titoli e nomi altisonanti.

    Quando dentro hai tutto quelle emozioni che dici tu, sai perfettamente chi sei e non hai il bisogno di andarlo a chiedere in giro :-)

    Complimenti

    Rispondi
    • stefania finardi

      Roberto, grazie mille per il commento. Hai ragione la paura è una cattiva consigliera e fa fare cose strane. La paura è un’emozione importantissima perché ci impedisce di non “bruciarci” ma va affrontata e superata per quei casi in cui non serve. Ci sono anche persone però che non possono neanche affrontarla perché pensano di non averla.
      Grazie ancora
      Buona giornata
      Stefania

  • Umberto

    Straordinaria Stefania!
    Quando penso al successo, alla realizzazione, alla fama o al denaro in generale, mi vengono in mente solo parole vuote.
    La risorsa più importante che esiste al mondo è l’essere umano, non c’è nulla di più prezioso delle persone, bisognerebbe capirlo, impararlo e sottolinearlo più spesso.
    Brava Stefy ;-)

    Rispondi
    • stefania finardi

      Grazie mille Umberto per il tuo commento, rispondo solo ora perchè ho dovuto affrontare un intervento chirurgico e quindi mi fa ancora più piacere leggerlo.
      Grazie ancora
      Buona giornata
      Stefania

Lascia il tuo commento

Lascia un commento