Liberati dai condizionamenti

Molti di voi probabilmente desiderano avere una vita più autonoma.

Tutti noi subiamo dei condizionamenti, è impossibile esserne immuni.

Uno dei condizionamenti maggiori che riceviamo è quello che ci spinge a sentirci inadeguati ogni qualvolta non siamo all’altezza della situazione.

Ho incontrato molte persone che hanno una sottile paura del confronto poiché credono che le opinioni altrui valgano più della propria.

Altri invece vivono la vita cercando di essere “sé stessi” 24 ore su 24 per paura di essere definiti falsi o ipocriti.

Molti invece temono i propri lati oscuri e recitano la parte del “buon samaritano” sempre aperto e tollerante e privo di pregiudizi.

Questi sono condizionamenti negativi poiché spingono chi li subisce a vivere una vita piena di ansia e di preoccupazioni.

Ognuno di noi è un sistema complesso, pieno di chiaroscuri e di contraddizioni.

Siccome è impossibile liberarsi dai condizionamenti (io stesso quando vi dico “liberati dai condizionamenti” sto cercando indirettamente di condizionarvi) la cosa migliore da fare è selezionare quelli produttivi e scartare quelli limitanti.

Una delle opere di persuasione che mettiamo in atto ogni giorno è quella di condizionare noi stessi mediante “parole” in grado di generare credenze limitanti.

“Sono timido”, “Sono un insicuro”, “Non sono all’altezza”…

Tutte queste definizioni limitano la nostra esperienza umana e ci condizionano a vivere infelicemente.

Tu non sei i tuoi comportamenti!

Nei prossimi articoli impareremo che timidezza, insicurezza e inadeguatezza sono solamente “parole”.

Cerca di condizionare te stesso usando parole positive ed efficaci.

Siccome è impossibile, lo ribadisco, non farsi condizionare inizia a frequentare persone positive che possono influenzarti a provare emozioni produttive e piacevoli.

Scegli tu da chi farti “influenzare”, l’unico modo per liberarti dal controllo altrui è decidere tu da chi, come e quando farti condizionare.

Io la penso così.

Sinceramente,

Marco.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento