Mente quantica o cervello quantico?

Se l’idea cibernetica può rivoluzionare la ricerca scientifica sulla coscienza, il pensiero, prodotto dalla mente quantica, ne consente il salto evolutivo.

Nella  nuova visione  della  fisica, il nostro cervello diviene uno strumento quantico capace di agire sulle particelle-onda di energia agendo sul livello quantistico dell’ informazione  (il campo della mente quantica) per dar forma a pensieri ed emozioni operanti nella cosidetta realtà.

Cervello e mente quantica cooperano ma non sono la stessa cosa:

  • il cervello è come un’antenna che capta gli impulsi intelligenti che provengono dalla zona della mente dandogli una forma;
  • la mente si trova in ogni cellula del corpo ed è non-locale, cioè esiste ovunque, per cui è consapevole non solo delle nostre funzioni biochimiche cellulari ma anche di ciò che accade in ogni luogo.

La sua organizzazione è dinamica e viene mantenuta dal livello sub-manifesto, che interagendo con se stesso crea la mente e la materia. La trasmissione di informazioni da parte del cervello avviene tramite vere e proprie onde a modulazione di frequenza, come quelle della radio. Lungo l’assone (la struttura che trasporta i messaggi, captati da terminazioni nervose dette dendriti, dalla centrale operativa cellulare sino alle sinapsi, dove il messaggio verrà modulato) ci sono onde FM alla cui estremità avviene la liberazione dei neurotrasmettitori e dei neuropeptidi, dove avviene la trasformazione di impulsi elettrici in impulsi chimici, da energia elettrica a energia chimica. In una frazione di secondo l’informazione può essere sentita in qualsiasi area cerebrale, data l’elevata velocità della trasmissione dendritica, e quindi nelle varie parti corrispondenti del corpo.

Tutte le informazioni soggettive (pensieri, sentimenti, emozioni, desideri, memorie che nascono a livello virtuale, fluiscono a livello quantistico per poi manifestarsi come lampi di luce lungo i neuroni e le sinapsi) appena insorgono si accompagnano a un’attività di fotoni virtuali: questi sono l’unità di base del campo elettromagnetico. Nel cervello le varie esperienze soggettive sono rappresentate dalle fluttuazioni di campi elettromagnetici, schemi e azioni di fotoni virtuali, espressioni del campo quantistico. Il campo della Mente Quantica ove si crea la cosidetta realtà.

Ma che cosa significa in realtà?

La realtà inizia sempre da un elemento,comincia con l’atteggiamento: il  TUO.

Il tuo atteggiamento è l’unica cosa vera e completamente tua sul quale  hai il controllo totale. Tu solamente hai la  possibilità di decidere in che modo  stai andando a vivere nel mondo; ogni istante, ogni giorno. In definitiva, solamente TU puoi decidere quale significato vuoi dare gli eventi che accadono nella tua vita. L’atteggiamento, complice la la Mente Quantica, è l’ingrediente necessario ed utile per  migliorare e controllare le risposte agli eventi che accadono nella tua vita.

Il cervello agisce così:

  • evento
  • reazione all’evento
  • interpretazione dell’evento
  • risposta comportamentale all’evento

La differenza in questo processo è l’atteggiamento iniziale con il quale tutto si è innescato. Pensaci un’attimo e scoprirari che è vero. Per aiutarti faccio un esempio: si è in ritardo; si prova tensione (atteggiamento); c’è il semaforo rosso (evento); ci si innervosisce di più (reazione all’evento); si pensa: possibile che becco sempre l’onda rossa dei semafori quando ho fretta? (interpretazione); urla imprecazioni e o altro (risposta comportamentale). Prova a rivivere la situazione partendo dal: “ho tempo”, al posto di: “sono in ritardo”, che tipo di conseguenze avrebbe avuto l’evento sulla Tua realtà non solo  interiore?

Attivare la mente quantica e modificare l’atteggiamento:

  1. Domandarsi, di fronte ad un evento: Che cosa provo in questo istante? Cosa posso modificare di questa emozione?
  2. Domandarsi, di fronte alla risposta comportamentale: quanto mi è utile comportarmi così? Cosa voglio sia utile?
  3. Domandarsi, per ultimo: quale tipo di conseguenze si mettono in moto se rispondo in questo modo a questo evento? Sono conseguenze che accetto? Mi piacciono? Le amo?

Sia che le conseguenze sia amate oppure odiate, la mente quantica farà ricadere nella tua realtà interiore ed esteriore le conseguenze di quei stessi atti. Nutrire la mente quantica di un atteggiamento concreto,  pratico e funzionale, permette di cambiare il mondo interiore delle emozioni e il mondo esteriore delle relazioni.

Ricorda, caro internauta: nessuna relazione, nessun risultato.

Alla prossima.

Sergio Audasso

3 Commenti

Lascia un commento
  • Rosanna

    Semplice, efficace, vero il contenuto dell’articolo. Il difficile è agire nel modo a noi conveniente nel momento! Bisogna esercitarsi, da soli non so se sia possibile, pur conoscendo, a livello teorico, che atteggiamento tenere. Se si è abituati in un certo modo non è facile un cambiamento, ma lo stesso non impossibile. Senza una guida che ci stimoli e che ci faccia fare esperienze vere, sul momento, il cambio di atteggiamento oltre ad essere difficile e anche frustrante, ma non impossibile.
    Grazie per il dono, è meraviglioso!

    Rispondi
  • maddalena

    ah!la FISICA QUANTISTICA che meravigliosa scoperta……..

    Rispondi
  • carla

    rivelazione straordinaria grazie

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento