Un pò di sano ottimismo, per favore.
Ogni tanto apro i giornali ed ascolto i telegiornali.

Lo faccio raramente, perché spesso, troppo spesso, quotidiani e televisioni ci riempiono di notizie negative…

Parlano di crisi, di morti sulle strade, di droga e di ogni altro aspetto negativo, enfatizzandoli al massimo.

Mai che raccontino, una sola volta, delle tante cose belle che accadono in giro per la nostra amata Italia.

Dei tanti italiani che si danno da fare. Che si rimboccano le maniche e, nonostante la crisi, riescono ad ottenere dei risultati apprezzabili.

Dei tanti fatti positivi, che accadono ogni giorno, in ogni città italiana.

Forse perchè le notizie cattive vendono più copie e portano più ascolti? Evidentemente sì.

Ma io non mi arrendo. Sarà anche vero, ma da queste pagine di PiùChePuoi t’invito ad avere un pò di ottimismo.

T’invito a pensare che non ci sono solo crisi e problemi vari, bensì anche opportunità.

Quand’ero a lavorare a Treviso, un grande impreditore di nome Palesa, mi ha insegnato che proprio dai grandi problemi e dalle grandi crisi, nascono “grandi opportunità”.

Quindi, resto della mia idea: spengo la televisione e chiudo i giornali e nutro la mia mente di sano ottimismo.

Ciò, non vuol dire avere il “prosciutto” davanti agli occhi e non volermi accorgere dei problemi che mi sfiorano.

Significa solamente che preferisco sfruttare le opportunità che mi capiteranno che attendere passivamente gli eventi, lamentandomi.

Un pò di sano ottimismo, per favore!

Un abbraccio e lasciami un commento al post

Giancarlo Fornei

2 Commenti

Lascia un commento
  • giancarlo fornei

    caro Fabio,
    perdona il ritardo con cui ti rispondo…

    lieto di sapere che condividi il mio pensiero e continua a scegliere di essere ottimista…

    benvenuto nel Club degli Ottimisti!!!

    un abbraccio

    Rispondi
  • fabio

    Anche io sono stufo dei tg e dei giornali pieni di notizie crude e brutte. Mi stavo domandando poi se è proprio vero che le buone notizie “non tirano”
    Chi ha fatto questi studi ? E poi gurdando alla crisi dei giornali in Italia non potremmo pensare proprio che sia la crisi di questo modello basato sulle notizie negative ?
    Tornando all’ ottimismo, penso che le cose accadano e basta. Sta a noi vederle con un occhio ottimista o pessimista. Io, scelgo di essere ottimista. Come scrivi tu da ogni crisi esce una opportunità.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento