Cosa significa pagare il prezzo?hai mai sentito questa espressione?

Qualche tempo fa quando presi la mia “decisione” di inseguire i miei sogni , durante le mie conversazioni telematiche con un mio grande amico oltre che mentore, lui faceva riferimento spesso al “prezzo da pagare”.

Era la prima volta che sentivo questa espressione, non capivo…pensavo tra me e me “ma che sono io, una merce?”, “pago il prezzo di che cosa e come?”.

 

PAGARE IL PREZZO

Poi lessi il suo libro,autobiografico, in cui racconta si i suoi sogni ma anche i grandi sacrifici per raggiungerli.

I sacrifici economici, i rischi, le notti insonni passate a studiare: tutto sulla base della spinta passionale e visionaria.

Non capivo, perchè non avevo ancora individuato i miei sogni e quindi non pagavo il prezzo per il raggiungimento.

Ora voglio raccontarti cosa significa per me pagare il prezzo, poichè oggi l’ho capito sulla mia pelle!

Quando ho iniziato a mettere in pratica  il mio progetto di realizzazione del sogno, quello di divenire coach e trainer e creare una accademia di formazione (il progetto è ancora a metà dell’opera), la prima cosa che feci fu creare un piano per iscritto. Quest’ultimo prevedeva delle azioni pratiche.

La prima parte del progetto prevedeva delle azioni riguardanti in primo luogo l’accrescimento della mia competenza e quindi della conoscenza. Tradotto in termini pratici? Libri e formazione. 

Sembra facile vero?

In realtà non lo è stato e non è facile ancora oggi, perchè serve una costanza, un impegno, una determinazione che solo la passione può darti.

Io non avevo e non ho a disposizione una intera giornata da dedicare a queste attività. Poichè svolgo anche il lavoro che mi permette di vivere.

Nonostante questo sono riuscito in solo 1 anno e mezzo a leggere:

1) più di 160 libri, non semplicemente sfogliati ma studiati, applicati, sperimentati e portati in aula! A volte letti 2 o 3 volte, fotocopiati, sottolineati. Questi si aggiungono all’ampio  bagaglio di conoscenze  che già avevo precedentemente.

2)Ho frequentato in 1 anno e mezzo più di 10 corsi di specializzazione, seminari, master. Acquisendo qualifiche importanti!

3)Ho trovato anche il tempo di scrivere sul mio blog. Su altri siti di crescita personale anche piuttosto importanti essendo riconosciuto e rispettato come esperto.

Sono diventato esperto sul campo di TIME MANAGEMENT.

Vorresti chiedermi come ho fatto?

Con il sacrificio!

Questo week-end mentre leggevo l’ennesimo libro ragionavo su un aspetto. Credo che se c’è una componente che mi sta permettendo di perseguire i miei obiettivi con vigore è l’autodisciplina. Cosa intendo per autodisciplina?

E’ la capacità di mantenere gli impegni presi con noi stessi anche quando le circostanze interiori ed esterne sono avverse.

Mi spiego meglio: la sera sarebbe certamente più comodo starmene sdraiato sul divano a vedere la televisione, oppure starmene in uno stato catatonico senza fare nulla, la stanchezza è tanta.

Invece mi “disciplino” a studiare, ad imparare ogni giorno qualcosa di nuovo, a vedermi un dvd formativo etc..

La mattina , nonostante sia molto assonnato, sfrutto gli spostamenti per imparare, ogni spazio morto è per me una grande occasione per imparare, per infilare nella mia testa qualcosa di utile.

Anche quando ci sono rumori esterni che potrebbero disturbarmi riesco ad isolarmi.

Io giro sempre con almeno 2 libri in borsa e copro tuti i tempi morti. Corse in autobus, pause in ufficio, momenti di relax a casa.
L’importante è che legga almeno una trentina di pagine al giorno. E questo lo faccio tutti i santi giorni!

Puoi capire come sono arrivato a leggere una tale quantità di libri a volte anche molto ricchi ed approfonditi.

Nella mia borsa ci sono sempre almeno un paio di libri che alterno, degli appunti, i cd, il block notes con gli obiettivi.

TUTTO QUESTO MI MOTIVA INCREDIBILMENTE.

Ho l’abitudine di prendere nota su un block notes dei miei obiettivi giornalieri, settimanali, mensili. Mi do l’obiettivo di leggere almeno 2 libri  a settimana, so che può sembrare molto, ma anche in questo caso conta l’esercizio.  Si tratta di trasformare abitudini improduttive in abitudini di successo (in questo senso il mio maestro e guida è Brian Tracy).

Pensate solo che con 50 libri l’anno avete conquistato una laurea pratica! In 4 o 5 anni potete essere dei superesperti.

Nei week end, l’unico spazio di tempo disponibile per occuparmi di formazione. Ho sacrificato molti sabati e domeniche, anche a volte a scapito della famiglia. Non avevo e non ho scelta! I week end fuori per rilassarmi? Rarissimi!

Per quanto riguarda la scrittura?

In tutti i momenti liberi, il poco che rimane…Voglio scrivere un libro e sto pensando se avrò l’ispirazione di farlo questa estate.

Per non citare i grandi sacrifici economici che ho dovuto sostenere, cercando comunque sempre di far quadrare i conti a fine mese. Questo ha fatto alzare molto il mio livello di intelligenza finanziaria.

E’ un percorso faticoso che viene ricompensato e verrà ricompensato ampliamente. E’ un  grande investimento su me stesso!

LA DISCIPLINA E’ LA COMPONENTE CHE NELLA MIA VITA STA FACENDO VERAMENTE LA DIFFERENZA. PAGARE IL PREZZO LA STRADA INEVITABILE PER RAGGIUNGERE I MIEI SOGNI!

Questi sono poi solo i sacrifici sostenuti per acquisire le competenze necessarie a realizzare il mio grande sogno, tralascio il prezzo pagato per metterlo in pratica dal punto di vista realizzativo!

Ora ti chiedo:

PER RAGGIUNGERE I TUOI SOGNI SEI PRONTO A PAGARE IL PREZZO? SEI PRONTO A SACRIFICARE IL TUO TEMPO LIBERO? AD OCCUPARE I TUOI MOMENTI DI RELAX SVOLGENDO ATTIVITA’ CHE SIANO CONGENIALI AL TUO SCOPO?

Se risponderai di si fermamente sei sulla strada….

Ti auguro di intreprendere questa strada.

Con il cuore
Luigi

 

2 Commenti

Lascia un commento
  • Luigi Miano

    Grazie Angelo come sempre sei generoso!
    un abbraccio

    Rispondi
  • Angelo

    Luigi Sei un GRANDE!!
    Cordialità!
    Angelo Durante

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento