Nei percorsi di cambiamento si insegna spesso alle persone come raggiungere obiettivi ma poi queste a volte appena li hanno raggiunti si ritrovano nella fastidiosa condizione di chi sente il bisogno di raggiungere nuove mete e non sa come fare.

Ogni vero cambiamento per essere tale deve essere in grado di trasformare profondamente le convinzioni della persona.

Il modo migliore per fare questo consiste nel far prendere coscienza al cliente che lui è il padrone dei propri pensieri.

Quando ti rendi conto che nessuno può inculcarti alcuna credenza se tu non glielo permetti la tua vita subirà una svolta.

Per prendere veramente coscienza di quanto tu abbia potere sulla tua mente segui questi semplici suggerimenti.

1) Gli avvenimenti accadono indipendentemente dalla tua volontà ma tu puoi sempre decidere in che modo interpretarli. Non è l’educazione che plasma la tua coscienza ma sei tu stesso.

2) Credenze positive creano emozioni positive e di conseguenza risultati positivi. Spesso veniamo educati a vedere le cose con pessimismo e negatività, una persona pessimista e negativa diviene passiva e fa decisamente più comodo al sistema nel quale abita poiché si allinea con le sue regole. Una persona positiva è sicuramente più fastidiosa ma è in grado di notare gli aspetti positivi laddove molti vedono solo sofferenza.

3) La tua opinione ha lo stesso valore di qualsiasi altra opinione, il principio di riprova sociale ci porta a credere che una opinione condivisa dalla maggioranza sia più corretta di una che appartiene solo ad una minoranza di persone. È così? NO! È diverso. Ogni opinione ha lo stesso valore anche quando può venire mal giudicata.

4) Sperare non significa essere illusi bensì ugualmente realisti. Quando immagini il futuro sia che tu lo immagini positivo e radioso sia che tu lo immagini non proprio esaltante avrai comunque ragione poiché tu puoi essere sicuro solo di ciò che accade nel Qui ed Ora. Essere speranzosi richiede più coraggio perché chi spera si assume la responsabilità di dover lavorare per raggiungere quello che tanto vorrebbe.

Ci sono anche altre regole e te le descriverò nei prossimi articoli, ricorda solamente che qualunque cosa tu creda o decida di credere te ne assumerai le conseguenze e queste saranno frutto di ciò in cui hai creduto e non potrai incolpare nessuno di averti fatto credere in qualcosa poiché sei l’unico responsabile dei tuoi pensieri.

E ricorda,

Io Credo in Te e sono Contagioso,

Sinceramente,

Marco.

2 Commenti

Lascia un commento
  • giuseppe

    quando riesci a capire la dimensione propria allora puoi effettvamente veramente dare e ricevere —giuseppe

    Rispondi
  • valter

    Hai proprio ragione,Se la gente iniziasse veramente a prendere coscienza di questo il mondo diventerebbe sicuramente migliore.Ma dare colpe ad altri è molto piu facile che assumersi responsabilità……….

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento