Semplifica la Vita: rendi un lontano ricordo i tuoi problemi.

In molti vogliono migliorare la propria vita, aumentare la qualità di questa e sentirla entusiasmante e coinvolgente.

Questo è possibile, ma prima di fare ciò devi imparare a semplificare la tua vita attuale.

Non ti dirò che sei tu colui che si complica l’esistenza perché non lo penso, a volte la vita è davvero complessa e l’unica arma che abbiamo per renderla migliore è semplificarla.

Semplificare la vita non significa incominciare a guardarla con occhi differenti bensì cambiare completamente ciò che non va.

In molti articoli vi ho detto che è facile cambiare se solo ci convinciamo che ogni tipo di cambiamento dipende esclusivamente da noi.

Quando pensi che è complicato cambiare le cose perché in passato non ci sei riuscito non fai altro che guardarti indietro e vivere in un tempo che non esiste più poiché il presente è diverso e tu sei differente.

Se inizi a pensare diversamente inizierai a vedere diversamente le cose e coglierai tutte quelle soluzioni che non sei in grado di notare.

La prima cosa da fare è rendersi conto che puoi risolvere il problema solo se cerchi di ragionare ed agire in modo alternativo.

Le persone ignorano i tuoi bisogni e ti senti prevaricato? Le persone non ti rispettano abbastanza e tu non sai importi? Credi che il tuo talento rimarrà inespresso perché nessuno ti darà la possibilità di esprimerlo al meglio?

Tutte queste sono convinzioni che tu hai acquisito mediante l’educazione o mediante l’esperienza.

Ogni volta che “profetizzi” il tuo futuro fai il primo passo per far accadere ciò in cui credi.

C’è chi la chiama legge dell’attrazione, chi karma, chi provvidenza, chi profezie che si autoavverano (Paul Watzlawick).

Per iniziare a semplificare la tua vita devi iniziare a smettere di “vedere” i problemi poiché questi in molti casi smettono di esistere quando “accendi la luce” ed inizi a guardare tutto ciò che c’è intorno distogliendo l’attenzione dalle tue preoccupazioni.

Se io ti dicessi che tu tra 10 anni troverai la tua personale felicità e realizzerai i tuoi sogni ci crederesti?

Se io ti dicessi che tra 10 anni continuerai a vivere la tua vita attuale senza ulteriori soddisfazioni di sorta mi crederesti?

In entrambi i casi ti ho “profetizzato” un futuro che ancora non esiste e che tu puoi iniziare a disegnare da questo momento.

Tu hai il controllo della tua vita, inizia a sentire che piacevole sensazione puoi provare quando ti rendi conto che hai il pieno controllo delle tue azioni.

Fingi di stare in una stanza con una mosca fastidiosa che ti ronza intorno, se sei particolarmente annoiato o poco preso dalle tue attività questo fastidioso insetto diverrà per te una tortura.

Se sei particolarmente preso dal tuo lavoro o da un hobby che ti da molto piacere probabilmente quando la mosca si poserà sul tuo collo nemmeno te ne accorgerai e lo noterai solo quando ti verrà detto da qualcuno attorno a te.

I problemi sono come le mosche, puoi eliminarli schiacciandole, puoi farti rendere impossibile la vita da loro oppure puoi concentrarti su altri aspetti della vita e ridurre la percezione della sofferenza che ti comportano.

Nel terzo caso sarai in grado di semplificare la tua vita, nel primo di cambiarla, nel secondo di rassegnarti ad essi.

La scelta è tua.

Io la penso così,

Marco.
Io la penso così,

Marco.

1 Commento

Lascia un commento
  • Antonello

    LIBRO INTERESSANTISSIMO”!!!
    Nel farvi i complimenti per l’espozione di queste importanti tematiche, vi segnalo un libro, recentemente pubblicato da “AltroMondo” di Padova, che analizza proprio tali concetti. Il titolo del Libro è: “Less is More… Sorella Luna”. Il libro si può acquistare on-line, sul sito http://www.altromondoeditore.com/shop/home/detail/859 oppure, tra qualche giorno, anche nelle librerie. Ordinatelo on-line, o nella vostra libreria di fiducia; costo di 13 euro, spese incluse. Saluti.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento