E’ da parecchio che mi chiedo come mai il post più letto sul mio blog, ormai irraggiungibile numericamente, sia quello riguardante il “potere di un sorriso“. Eppure ho scritto cose molto più ispirate ed ispiranti. Ho scritto articoli tecnici e con contenuti di alto livello. In fondo quel post non da un grande arricchimento in  termini di contenuti, almeno era quello che pensavo fino a poco tempo fa.

 

il sorriso di un bambino

Ed allora mi sono costretto a cercare una spiegazione.
Se ti guardi intorno sono pochissime le persone che sorridono in maniera autentica, rilassata e sincera.
Quando la mattina presto mi imbarco nel mio viaggio quotidiano con i mezzi pubblici vedo solo sguardi torvi, bocche in giù e nessun gesto di apertura positiva.  Siamo circondati anche al lavoro, a meno che non si abbia la fortuna di lavorare in ambienti di grande positività, da scarsità di sorrisi.

Ritorno nel mio condominio e difficilmente incontro condomini disposti ad offrirmi il loro sorriso.
Infine se si arriva anche a casa e non si ha il calore di un sorriso ad aspettarci siamo fregati! Una delle risorse umane di cui vi è maggiore penuria nella nostra epoca sono proprio i sorrisi.

Perchè accade questo? Potresti rispondermi perchè tutti hanno i loro problemi e di questi tempi poi…e quindi altro che sorrisi, semmai lacrime amare. Ed io potrei replicare che tutti abbiamo dei problemi, pensi che io non ne abbia? Ma questo non può essere la giustificazione per non tirare fuori un sorriso. Ed allora?
Difficilmente posso darti una spiegazione che possa chiudere definitivamente la questione. Ho comunque la sensazione che chi non sorride sottovaluti il potere di questo gesto.

Sorridere ha un effetto potente sia su di noi dato il collegamento tra fisiologia e stato emotivo, sia sugli altri.In qualsiasi stato emotivo tu ti trovi prova a sorridere in maniera spontanea e rilassata, evitando sorrisi da passaporto, magari ripensando ad una esperienza passata piacevolissima. Come ti senti? Meglio vero?

Ed ora pensa all’effetto che può avere quel sorriso su qualche altra persona. Quando qualsiasi persona mi regala un sorriso autentico mi sento sciogliere, mi sento bene, quella persona rimane impressa nella mia memoria.
Succede anche a te?
Se non sei abituato comincia ad esercitarti consapevolmente a ricevere e donare sorrisi. Comincia a focalizzarti sulle sensazioni che regala questo gesto così semplice.

Il sorriso è un gesto di grande generosità sia verso gli altri che verso noi stessi.
Il sorriso è un gesto d’amore, è un atto generoso di apertura, è donare una parte bella di noi stessi, è un incredibile scambio di energia. Sorridere è tendere una mano verso l’altro ed aiutarlo a stare meglio. IL SORRISO E’ UNO SQUARCIO DI LUCE NELLA VITA ALTRUI.

Il sorriso aiuta a rendere gli ambienti in cui viviamo quotidianamente migliori, più vivibili, sereni, aperti all’altro.

Il sorriso ci rende agli occhi degli altri persone preferibili, degne di ammirazione, richieste.

E vuoi sapere chi è l’allenatore personale al sorriso nella mia famiglia?

La mia piccola, dolce figliola. I suoi sorrisi farebbero sciogliere anche un iceberg. Che potenza i suoi sorrisi, che bellezza. Mi emoziono solo a scriverne. Molti genitori dei suoi compagni di scuola mi dicono “che bella che è tua figlia con quel sorriso…sempre sorridente..”.
Ancora una volta cosa colpisce? Il sorriso.

Personalmente sono un grande dispensatore di sorrisi in maniera generosa e mi fa veramente bene, altro che Prozac! Credo che faccia bene anche a chi mi sta vicino. Non nego un sorriso a nessuno..in maniera assolutamente democratica. E’ un regalo che faccio a me stesso ed alla mia comunità e non mi costa nulla!

Come scrive Paulo Coelho:

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornataccia. Sottoscrivo in pieno!

E tu cosa ne pensi? Da che parte stai, in carenza o abbondanza di sorrisi?

Con il cuore
Luigi Miano

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento