Italo PentimalliCome sai noi di PiuChePuoi siamo focalizzati sull’ottenimento di risultati misurabili.

In tutta la mia esperienza di vita i risultati sono stati una “piacevole ossessione”, mentre cercavo scorciatorie, tecniche e strategie per arrivare prima dove volevo arrivare.

Beh, una delle considerazioni più importanti per andare rapidamente dove vuoi (forse la più importante di tutte) riguarda il “cambio di paradigma“.

Un “paradigma” è una specie di “schema mentale”, una sorta di “scuola di pensiero” che hai fatto tua nella tua vita, spesso senza rendertene conto.

L’hai imparato dai genitori, dalla televisione, l’hai sentito dire e, senza rifletterci troppo, l’hai fatto tuo.

Purtroppo basta che ti guardi in giro per capire da solo che i paradigmi “che ti arrivano dall’esterno” spesso sono utilissimi per…

… non ottenere risultati.

Te lo dimostra il fatto che la stragrande maggioranza delle persone NON E’ dove vorrebbe essere.

Se anche tu sei tra quelli, uno dei motivi potrebbe essere legato all’aspetto che stai per vedere fra qualche secondo.

In questo breve video vedrai un episodio realmente accaduto in azienda, e che mi ha fatto capire che stavo utilizzando il paradigma sbagliato.

Clicca sopra il video per farlo partire, e guarda tu stesso. Magari sta accadendo anche a te!

 

Tu vuoi essere una persona che arriva o una persona che non arriva mai?

Alla prossima!

17 Commenti

Lascia un commento
  • bejarano

    innanzitutto buongiorno,Italo e grazie per tutti i tuoi consigli, io non mi lamento della mia vita ho 37 anni due bimbi meravigliosi una famiglia una casa, un lavoro, un stipendio,
    ma i soldi me scivola delle mani come anguille,capisco bene anche i tempi di crisi,.. vorrei un consiglio cosa poso fare, per riprogrammare il mio cervello, perché sono sicura che e un mio problema personale, ho letto tanti libri di joe vitale ronda byrne,bob protor etc…vorrei un consiglio so che ce la posso fare perché i soldi restino attaccati nelle mie mani, grazie di cuore. aspetto con ansia !!!!!

    Rispondi
  • ROBERTA

    Dimenticavo di dirti che il motivo per cui avrei voluto essere al seminario è che ho capito di avere bisogno di controllare qualcosa che ho sempre saputo che esistesse perché ne ho riscontrato gli effetti e l’operato troppe volte nella mia vita, ma senza sapere cosa fosse fino a quando leggendo le tue considerazioni e guardando i vari video, i tasselli del puzzle sono finalmente andati al loro posto. Ora so cos’è quello che io credevo semplicemente fosse sesto senso e che mi ha sempre portato a fare quelle scelte strategiche che mi hanno indicato la strada giusta per ottenere ,a volte anche senza grande fatica , grandi risultati . Ora so che non è solo fortuna , carisma o contingenza, però vorrei capire come sfruttare al meglio questa attività che inconsapevolmente si innesca al momento giusto e che se potessi razionalmente controllare probabilmente mi porterebbe più velocemente a concretizzare ciò che è già nel mio progetto mentale. Perché a me succede quasi sempre di vedere ciò che sarà e realizzarlo esattamente come lo vedo e difficilmente mi scoraggio di fronte alle difficoltà perché c’è qualcosa dentro di me ,che non so cosa sia esattamente e che mi dice che quanto sta tra me e la realizzazione di ciò che voglio è solo questione di dettagli e tempo . Niente è impossibile se lo vuoi ! Questa è la frase che adoro di più ripetermi e ripetere !

    Rispondi
  • ROBERTA

    Ciao Italo, con grande dispiacere non sono riuscita ad iscrivermi alle 2 giornate di Gennaio 2014 che si terranno a Roma , volevo solo sapere se e quando ci sarà un’altro seminario al quale potrei venire ,sempre che non sia troppo distante da raggiungere .

    Rispondi
  • buonodom

    salve sono domenico ed ho 61 anni,vedendo questi video ho capito di non essere padrone del mio cervello anche se sino ad ora ero convinto del contrario,hai perfettamente ragione ma è difficile, da soli , riprogrammare il ns, cervello, come posso fare?

    Rispondi
  • mario

    vorrei aggiungere un paio di cose, ad esempio che so benissimo che quello che ho l’ho creato io , ma l’ho creato inconsapevolmente , adesso vorrei riuscirci di nuovo ma esserne cosciente . COME ? GRAZIE CIAO.

    Rispondi
  • Mario

    ciao Italo dici delle cose grandi , peccato che a volte, dipende dal mio stato, faccio fatica a capire è come se non riuscissi a mettere a fuoco. io ci sarò il 9 e il 10 a milano mi auguro con tutto il cuore che sia come dici perche e la cosa che più desidero a questo mondo . comunque spieghi molto bene.

    Rispondi
  • adry

    io ho visto davvero con i miei occhi come il pensiero cambia tante cose, sono stata in passato molto negativa, ma ora ho cambiato pensiero…cerco anche grazie all’autosuggestione di pensare in positivo, e devo dire che mi riesce perfettamente con le parole fatte, già penso a quella cosa avverata e con l’emozione e l’adrenalina nel corpo come se già l’avessi , e questo sta portando davvero dei cambiamenti in meglio, è meraviglioso, perché ci credo totalmente, mi sento così felice….un abbraccio grande

    Rispondi
  • giancarlo

    Buongiorno Italo, complimenti, sei quello che vorrei essere, una persona che con il Suo comportamento insegna agli altri la strada migliore per raggiungere il Divino, e quando dico Divino, intendo l’Io che non ha limiti, che non è condizionato da nessun elemento di disturbo, esterno ma SOPRATTUTTO interno, ho imparato a dire TI AMO a tutto, alla mia scrivania, al mio Showroom, ai miei collaboratori, tutto intorno a me riceve il mio amore, ed ho iniziato anche a perdonare, ma perdonare me stesso, chiuso per anni da un muro di convinzioni limitanti, che hanno FORTEMENTE condizionato la mia vita, ora è una nuova vita, sembra come fossi nato oggi, tuttavia ho un sogno da realizzare, io che per anni sono stato un balbuziente patentato, ora giudo un gruppo di collaboratori, presenzio le riunioni, faccio dei mini-corsi, ma la cosa che mi renderebbe l’uomo più ricco del mondo, ………diventare un formatore, io dico TI AMO alla mia immagine su un palco, cerco di ripulirla da ogni possibile negatività, tuttavia ritengo che debba intraprendere un cammino di preparazione alla professione che altrimenti pptrebbe rimanere solo un sogno e non un obiettivo.
    Un Tuo consigòlio mi sarebbe molto utile, un seguace del CONTINUO E COSTANTE MIGLIORAMENTO!!!!!
    Giancarlo

    Rispondi
  • RITA D'AURIZIO

    spero nn sia una sola………

    Rispondi
  • roberto

    Ciao Italo, prima di tutto desidero ringraziarti dell’aiuto morale che mi dai, per me e un grande passo in avanti.
    Ma prima lascia che mi presenti con una brevissima descrizione di me stesso.
    Il mi chiamo Roberto sono una ragazzo di 48 anni, sposato e con una bimba di 10 anni, che credo sia la cosa più bella che ho al mondo, e che mi sia riuscita bene.
    purtroppo la mia vita e fondata tutta sulla negativita degli eventi, certo tu mi dirai, che se penso negativo la vita mi riservira soltanto situazioni negative, sono daccordo con te, ed è per questo che più volte o cercato di essere padrone della mia vita e cambiare paradigma, come la chiami tu, senza mai riuscirci, e questo a fatto sempre più che la mia situazione morale cadesse sempre più in basso.
    Nella mia vita non sono mai stato fortunato, fin dalla mia infanzia difficilissima, che eventi negativi hanno compromesso la mia psiche in modo abbastanza drastico, voltandomi a guardare il passato mi rendo conto che nella vita o fatto tante scelte sbagliate, e tuttora oggi continuo a sbagliare, tanto che avvolte mi sento cosi inutile, da……lasciamo stare, sorvoliamo su certi argomenti che spesse volte mi deprimono, e con una figlia non posso permettemelo, forse e lei che mi da la forza di andare avanti, ma sapere che non sono ingrado di dargli un futuro, questo proprio no!! Non posso accettarlo.
    Un bel giorno navigando su internet mi sono imbattuto in uno dei tuoi dibbattiti, fi da subbito sono rimasto colpito da come tu riesci a manifestare certe avversita che io fino ad allora consideravo negative, ad esempio: dove descrivi il fatto che avvolte il nostro cambiamento dipende dal luogo dove ci troviamo;
    Intutti i modi ti o voluto scrivere perche tu in un certo modo mi hai risollevato la speranza di credere nel futuro, nel video la tua costatazione dei fatti la considero buona, ma mettere in pratica, è qui che resta il difficile, per questo desidero ricevere il tuo aiuto e i tuoi consigli per salire di gradino, spero di non averti annogliato con i miei problemi, ma credimi in te o trovato uno spunto per riprendere possesso della mia vita!!!!!
    GRAZIE DI TUTTO
    Aspetto una tua risposta.

    Rispondi
    • caterina

      Ciao Roberto,
      ogni lungo viaggio si dice cominci con un piccolo passo.
      Anche se può apparirti lungo, anche se può sembrarti complicato, ricorda che è tutto nella tua testa.
      Forse è così, ma forse no. L’unico modo per scoprirlo è viverlo. Un passo alla volta.

      E soprattutto senza continuare a guardare negli specchietti retrovisori. Si dice che c’è una cosa bella del passato, che è passato.

      Uno sguardo al futuro, c’è tutto il tempo e la possibilità per fare bene.

      Un grosso più che puoi per tutto da parte mia.
      A presto Roberto.
      Italo

  • Micky

    Ciao sono di Modena ho 41 anni.
    Non posso lamentarmi della mia vita….. ho un lavoro stabile e che mi piace, godo di ottima salute, ho la mia bella piccola casetta di proprietà, la mia bella auto, amo molto me stesso e la mia vita cerco di curare anche la mia forma fisica frequentando almeno 9 mesi all’ anno la palestra!
    Lo so uno potrebbe ambire a di più!! Potrei per esempio ambire a guadagnare il doppio di quello che guadagno, ad avere una casa più grande e più bella ,un automobile più bella e sempre nuova fiammante…e sono convinto che nella vita non ci sia nulla di impossibile, anzi la parola impossibile a mio avviso non dovrebbe nemmeno essere inserita nel vocabolario in quanto inventata apposta da chi vuole scoraggiare gli altri a raggiungere qualunque risultato! Sono stra convinto nella vita e sono stati gli eventi, i fatti concreti a dimostrarmelo che come dice ITALO, la vita sia esattamente lo specchio dei tuoi pensieri e dei tuoi desideri, e quanto più sono precisi e formulati in modo positivo e quanto più provi emozioni forti nel generarli e costruirli tanto più rapidamente il risultato o parte di esso ti arriva. Anche un illustre personaggio come Einstein per quanto potesse avere una mente razionale e “terra a terra” sosteneva lo sosteneva con la sua celebre frase “Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’ è altra via. Questa non è filosofia è Fisica!”
    Sono uno nella vita che non guardo a chi sta peggio di me solo come scusa mentale per dire a me stesso” Guarda quanto gente sta peggio di te…..per cui sei fortunato accontentati di quello che hai o anche di qualcosa in meno che va comunque bene lo stesso vista la situazione disastrosa in cui stanno tanti altri”
    NO!!! Non accetto questa filosofia di pensiero, ma on per questo sono una persona Egoista!!! Sono di indole buono e generoso, ma convinto anche che per fare del bene o aiutare quelli che stanno peggio di te, la soluzione non è quello di abbassare te stesso al loro livello, ma anzi la soluzione è migliorare la tua situazione per potere trasmettere loro questa strada….e farli crescere insieme a te.
    Penso non ci siano limiti di risorse soprattutto materiali in questo mondo, ce di tutto e per tutti, e in quantità illimitata per cui non accetto nemmeno la corrente di pensiero che sostiene che c è chi ha troppo e chi ha poco ( e io non sono di certo uno che ha troppo). Ogni uno ha l essenza e la quantità delle risorse a seconda di come le ha desiderate e a seconda di quanto ha creduto positivamente in se stesso e di quanto ha di se stesso investito per ottenerle.
    Ma veniamo al punto!! Ho un qualcosa una sfera della vita che tende a frenarmi in questo pensiero positivo, o meglio tende sempre a risucchiarmi tutte le energie, e quindi a distogliermi dall’ investirle
    nel sempre di più della mia vita.
    E’ la sfera sentimentale del rapporto di coppia.
    Credo molto nei sentimenti, ma ormai a 41 anni è sempre una delusione dietro l altra!
    Per farla breve dai tutto e tanto per una persona….. ci credi, provi a ricrederci dopo essere gia più volte stato deluso…… e…… invece niente! Ci ricaschi sempre!!
    Da circa sei mesi ho terminato non per volontà mia come si può intuire dalle parole espresse sopra un rapporto di coppia che durava da 13 anni, anche in questo caso io pensavo che tutto andava fondamentalmente bene….. e poi un bel giorno mi sento dall’ altra parte invece dire che il sentimento è cambiato e non è più quello tale per cui si può osare fare il passo successivo ovvero uscire dal rapporto di Minnie- e Topolino, e fare il passo di crearsi una famiglia (Bimbi compresi che non ne ho ma li adoro, uno dei miei grandi sogni sempre mancati).
    Da quello che ho descritto di me stesso scontato pensare che anche difronte a questo problema ho lottato con tutto me stesso per sviscerare tutte le strade possibili per cercare di fare rinascere quel rapporto nel quale io avevo sempre creduto e forse ci credo ancora!! Ma nulla da fare…..più bati la strada dall aprirti sinceramente al 100% con l altra persona più ottieni chiusura!!!
    Mi chiedo allora ma come mai qua la regola della vita che è lo specchio dei tuoi desideri pare non funzionare mai???? Almeno per me non funziona!!
    Come è possibile che questa legge funzioni quando le persone in gioco che si devono intersecare le loro vite diventano 2 e non più una???
    Consigli?
    Grazie.

    Rispondi
    • caterina

      Ciao Michy, piacere di conoscerti.
      Vedi, a volte esistono cause nascoste.

      La vita è uno specchio di ciò che sei non nella testa, non nel cuore, ma nelle tue cellule.

      A volte ci portiamo dietro condizionamenti antichi, a volte molto antichi. Io ti consiglierei tecniche di pulizia energetica, che può essere ho-oponopono o simili.

      E un grosso più che puoi per tutto da parte mia.
      A presto
      Grazie
      Italo

      • simo

        Avrei bisogno di qualcuno con cui parlare…

  • Alessandro

    oggi ho venduto per primo a distanza di un mese dal rilascio un nuovo prodotto dove nessuno ci riusciva certamente perchè dicevano non si può fare! con ilpunto esclamativo.
    sto incominciando ad inserire i punti interrogativi nella mia vita e i risultat istanno arrivando.ora ho una sfida grande raggiungere il mio obiettivo per metà luglio,oserei dire sfidante.
    ma ce la faro?intanto metto un punto interrogativo
    grazie per ora,aspetto con ansia tante mail ho sete di apprendere

    Rispondi
  • Elisabetta Malerba

    Sono tutta da rifare, sia nel fisico che nella mente …
    Fumo come una turca!

    Rispondi
    • Felix

      Ciao Elisabetta, credo che tu non sia tutta da rifare di sicura una parte di tè ha capito che molto non và ma quel qualcosa và bene.
      Se fumi come una “turca” vuol dire che non ti godi quello che dovrebbe essere un rito piacevole.
      Ed invece è diventato una schiavitù per tè.
      Mai FUMARE PER SFOGARSI.
      Il fumo deve essere una cosa piacevole.
      Come era per gli indiani il calumè della pace.
      Se siete nervosi sfogatevi in altro modo, FATE ATTIVITà FISICA,
      Considera che il fumo contiene 200 tossine che ti intossicano il tuo fisico e la tua persona.
      Goditi se vuoi una sigaretta, un sigaro, quello che vuoi ma quando sei serena, allegra, in compagnia.
      Io non fumo, ho un padre schiavo del fumo e non ho voluto mai prendere il vizio, (anche se ho fumato in passato) se mi và una sigaretta ogni tanto me la fumo, non sono un bacchettone anche due se sono in compagnia e mi và , magari una volta a settimane o al mese a seconda di chi frequento, qual’è il problema?.
      se invece sei talmente intossicata da andare in crisi di astinenza da nicotina ti consiglio di cominciare a fare attività fisica, io prima qualche sigaretta più spesso la fumavo durante la serata, ma mai continuativamente, poi cominciando a fare attività fisica mi è proprio diventato fastidioso fumare, perchè senti proiprio che ti tappa i polmoni e ti toglie il fiato, comincia a fare attività fisica e smetterai o diminuirai sicuramente il vizio del fumo.
      La tua pelle ti ringrazierà, ti tornerà il buonumore e quell’alone , quella nube di fumo che ti circonda svanirà facendoci riavvicinare alle persone.
      ti saluto e sono convinto che ci riuscirai, ti verrà naturale , ciao
      felix

Lascia il tuo commento

Lascia un commento