Gli esercizi di team building consistono in attività ludiche e piacevoli da svolgere in gruppo, per sviluppare un senso di appartenenza, massimizzando le performance individuali e collettive.

Si tratta di attività che negli ultimi anni sono sempre più presenti nell’ambito della formazione aziendale, perché gli imprenditori sono ormai consapevoli che un lavoro di squadra, oltre ad essere più piacevole, porta facilmente a dei nuovi traguardi.

Ecco alcuni esercizi di team building che possono essere improvvisati o che necessitano di una semplice preparazione.

Esercizi di team building per creare lo spirito di gruppoSe si ha a che fare con un piccolo gruppo di dipendenti, si invita ciascuno a raccontare un aneddoto divertente che riguarda il proprio passato personale o lavorativo: è un modo per conoscersi meglio e rompere il ghiaccio.

Oppure è possibile coinvolgere i presenti in una simulazione di un’esperienza: sono sufficienti fogli di carta, matite e un tavolo. Si inventa una situazione estrema, come lo sbarco in un’isola deserta, e si chiede ad ognuno di scrivere 5 oggetti cui non vorrebbe mai rinunciare.

Questi sono solo due esempi di come si possono facilemente organizzare attività per far crescere il team.

Con questi semplici esercizi di team building, si favorisce la conoscenza reciproca e si offre lo spunto per conversazioni future tra colleghi.

Se invece i membri del gruppo hanno già un sufficiente grado di conoscenza reciproca, si può proporre il gioco delle astrazioni. Uno dei presenti pensa ad un collega, scelto tra quelli che stanno partecipando al gioco: a turno ognuno pone una domanda per cercare di indovinare il soggetto misterioso, chiedendo di accostare la persona ad un animale, un colore, un aspetto del carattere, un personaggio del cinema.

Se il gruppo di colleghi è riunito per una cena di lavoro, uno degli esercizi di team building più veloci consiste nell’invitare tutti a scegliere e condividere con gli altri un video divertente, attraverso gli smartphone. Commenti e risate contribuiscono a creare un clima particolarmente piacevole e a rafforzare il ricordo positivo dell’esperienza vissuta con i colleghi.

Tra gli esercizi di team building più celebri c’è il gioco dei “duetti canori”: questa attività necessita di una strumentazione da karaoke, facilmente reperibile in molti ristoranti o locali di ritrovo. Si formano delle coppie: una volta scelta la canzone, dovranno cantare a turno ciascuna riga o alternarsi al microfono ogni 3-4 parole, creando situazioni di pura ilarità e convivialità!Team building e spirito di squadra

Nel novero dei più affermati esercizi di team building ce n’è uno particolarmente suggestivo. Se si ha a disposizione un po’ di spazio, con la preferenza per un ambiente dove è possibile avere un sottofondo musicale, tutti i colleghi tranne uno (il faller, letteralmente “colui che cade”) formano un cerchio piuttosto stretto, spalla contro spalla.

Il faller si posiziona al centro del cerchio, chiude gli occhi e si lascia cadere in avanti o all’indietro: a questo punto i membri del cerchio saranno pronti ad accogliere il faller e a riportarlo in posizione eretta, in maniera dolce e graduale.

Questa esperienza, come gli altri esercizi di team building, crea un forte legame di fiducia reciproca attraverso il gioco ed il contatto fisico, può essere svolta per creare un nuovo gruppo di lavoro e necessita almeno di 8-10 persone.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento