Migliora le performance dei tuoi dipendenti con i giochi di team buildingI giochi per il team building sono esperienze organizzate con lo scopo di affiatare un gruppo e creare uno spirito di squadra, sia tra persone che non si conoscono, sia tra colleghi già collaudati da anni.

I giochi per il team building possono essere proposti durante sessioni organizzate da esperti e le attività più gettonate sono il rafting, il paintball, la cucina creativa, i parchi avventura. In questi contesti, infatti, ogni collega sperimenta emozioni e condivide obiettivi comuni, imparando a conoscere meglio gli altri e a valorizzare l’importanza della condivisione.

Il team building può essere caratterizzato anche da altri tipi di manifestazioni, come gli eventi aziendali per creare un gruppo affiatato, vere e proprie feste organizzate direttamente presso l’azienda.

I giochi di team building sono esperienze ludiche basate su condivisione e spirito collaborativo

Se l’imprenditore non ha a disposizione dei budget consistenti da riservare alle suddette attività di gruppo, può comunque organizzarne alcune semplici ma di analoga efficacia, senza necessità di particolari attrezzature o ambientazioni.

Ogni occasione può essere perfetta per un gioco di team building: una pausa caffè, una cena, una riunione.

“La risata crescente” è semplice gioco di team building che si può svolgere in qualsiasi situazione, al chiuso intorno ad un tavolo o all’aperto su un bel prato. Ci si dispone in cerchio e si stabilisce chi inizia: il primo giocatore dice “Ah”, il secondo “Ah ah”, il terzo “Ah ah ah” e così via, componendo una risata sempre più lunga e contagiosa.

Chi perde il conto o scoppia a ridere viene escluso dal giro, ma può continuare a interagire con il gruppo disturbando simpaticamente l’andamento del gioco.

Queste attività ludiche sono coinvolgenti e consentono la partecipazione anche ai soggetti più introversi

 

Team building: una soluzione per aumentare i profittiUn ulteriore esempio di idea per il team building è chiamata “The faller” (dalla lingua inglese “colui che cade”). Questa attività utilizza il contatto fisico per cementare un legame di fiducia tra colleghi, migliorando i rapporti interpersonali mentre si affina lo spirito di gruppo. È richiesta la presenza di almeno una decina di persone: tutte tranne una (il faller) si dispongono spalla a spalla a formare una circonferenza, mentre il faller si posiziona nel mezzo della figura.

Quando si sente pronto, il faller chiude gli occhi e si abbandona, cadendo indietro o avanti mentre è sostenuto dalle braccia dei compagni. A turno ogni presente proverà il ruolo di faller; l’atmosfera può caricarsi di suggestione con un piacevole sottofondo musicale.

Un’altra attività perfetta per rallegrare i dopo cena di lavoro è il karaoke. Si formano delle coppie o dei terzetti e ci si accorda per cantare una riga per uno o (meglio ancora) un certo numero di parole a testa, aumentando il livello di difficoltà. In pochi momenti si crea un’atmosfera di vero divertimento che può essere filmato e condiviso!

Il gioco di team building chiamato “Faccia di gomma” è perfetto per fornire altrettanto materiale da condividere sui social network. A turno ogni partecipante si cimenta nella espressione facciale più buffa che gli riesce e gli altri lo prendono a modello per imitarlo. Le foto di gruppo possono essere stampate ed esposte nell’area ristoro dell’azienda o in altri spazi comuni, per ricordare la divertentissima esperienza.

Sfruttando sempre le tecnologie mobili, durante una cena in cui le portate tardano ad arrivare, si possono estrarre gli immancabili telefonini per condividere con i colleghi dei video o delle notizie buffe reperite in rete.

Analogamente si può cogliere l’occasione per fondare una chat di gruppo in cui scambiarsi barzellette o foto esilaranti, offrendo lo spunto per relazionarsi con i colleghi anche al di fuori degli orari aziendali.

Il team building è capace di creare esperienze e situazioni perfette per cementare un gruppo preesistente o creare una squadra unita sin dai primi giorni lavorativi.

Grazie ai giochi di team building i dipendenti scopriranno nuove motivazioni grazie all’identità di squadra e alla condivisione degli obiettivi, mentre la stessa impresa trarrà indiscutibili vantaggi economici grazie alle migliori performance dei propri collaboratori.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento