Giochi di team building: divertenti attività per i propri dipendentiI giochi per il team building rappresentano uno strumento moderno ed efficace per cementare le relazioni tra colleghi e contribuire ad una maggiore produttività di impresa. Queste attività ludiche vengono solitamente organizzate quando si crea un nuovo team di lavoro, per favorire i rapporti interpersonali, oppure quando si ritiene necessario migliorare lo spirito di squadra.

Esistono delle figure specializzate nell’organizzazione di giochi di team building: si tratta spesso di sessioni ricreative che si svolgono nei parchi avventura, lungo percorsi di paintball e rafting o addirittura in grosse strutture alberghiere che predispongono corsi di cucina di gruppo.

Il team building può essere organizzato anche sotto forma di vere e proprie manifestazioni, ecco gli eventi aziendali per fare un gruppo affiatato.

I giochi di team building così gestiti possono rappresentare un investimento piuttosto consistente

Se l’imprenditore ha a disposizione un budget ridotto, è possibile svolgere autonomamente dei facili giochi di gruppo, altrettanto efficaci e senza necessità di particolari attrezzature. In pochi minuti si può organizzare un gioco divertente e ogni occasione è buona: una cena, una riunione, una breve pausa caffè.

Un primo esilarante gioco di team building prende il nome di “risata crescente”: l’obiettivo è rimanere seri ma l’andamento dell’attività renderà particolarmente ardua l’impresa! Ci si siede attorno ad un tavolo, stabilendo chi comincia: il primo collega dice “ah!”, il secondo “ah ah!”, il terzo esclama “ah ah ah!” e così via, uno dopo l’altro.

Chi sbaglia e perde il conto oppure scoppia a ridere viene escluso dal giro ma può comunque continuare ad interagire disturbando simpaticamente chi è rimasto ancora in gara.

Ogni attività di team building è semplice e divertente: saprà coinvolgere anche i caratteri meno estroversi

 

Team building: più divertimento per i dipendenti, più profitto per l'imprenditoreUn secondo esempio di attività di team building è nota come “il faller” (dall’inglese, colui che cade): attraverso il contatto fisico si crea un forte legame di reciproca fiducia, favorendo i rapporti tra colleghi. Per questo gioco è preferibile la presenza di almeno 8-10 persone: tutti i presenti tranne uno (il faller) si dispongono a formare un cerchio, spalla a spalla.

Il faller si posiziona al centro dei compagni e chiude gli occhi: quando si sente pronto, si abbandona e si lascia cadere in qualsiasi direzione preferisca. Il cerchio sarà pronto a sostenerlo ed avvolgerlo in un solido e piacevole abbraccio. L’atmosfera può caricarsi di ulteriore suggestione con un adeguato sottofondo musicale; a turno ogni partecipante rivestirà il ruolo del faller.

Esiste poi un altra divertente attività, perfetta per i dopo cena lavorativi, il karaoke.

Si formano delle coppie o dei terzetti: i membri di ogni mini gruppo individuano una canzone e si accordano con i compagni per cantare ciascuno una riga o un numero determinato di parole. In questo modo si improvviseranno dei divertentissimi duetti e in breve tempo si creerà un clima di giocosa allegria!

Il giocofaccia di gomma” si può svolgere in qualsiasi contesto di ritrovo: ognuno a turno mostra ai presenti la faccia più buffa che riesce a fare e gli altri cercano di imitarlo! Con fotografie e video di gruppo si può creare una simpatica testimonianza dell’esperienza, che può essere condivisa tra cellulari e social network!

Sfruttando sempre le potenzialità delle nuove tecnologie, durante una cena, chi ha un telefonino può cercare un video divertente e mostrarlo agli altri.

Si può cogliere l’occasione per creare anche una chat di gruppo (preferibilmente se tutti sono dotati di un dispositivo mobile, in modo da non escludere nessuno) in cui condividere link divertenti, notizie curiose o barzellette, favorendo lo sviluppo dei rapporti tra colleghi anche al di fuori dell’orario lavorativo.

Il team building favorisce la conoscenza reciproca ed è utile sia per persone che non si conoscono, sia per colleghi già collaudati. Grazie ai giochi di team building il gruppo di lavoro diventa sempre più affiatato, a tutto vantaggio della produttività personale, della soddisfazione individuale e della redditività dell’impresa.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento