Team building: la chiave per il successo dell'impresa modernaIl team building non è un semplice divertimento fine a se stesso o una semplice caccia al tesoro da svolgere in gruppo: si tratta di un complesso strumento volto al raggiungimento di molteplici scopi.

È importante che le attività di team building siano seguite da un esperto, in modo da ottimizzare i gruppi di lavoro.

Il team building è l’insieme dei metodi dedicati allo sviluppo di team di lavoro: in Italia sta diventando negli ultimi anni sempre più popolare ma all’estero (soprattutto nord Europa e Stati Uniti) è diffuso da almeno mezzo secolo.

I principali obiettivi di team building sono la conoscenza reciproca dei partecipanti, lo sviluppo di relazioni interpersonali, la costruzione della fiducia tra colleghi, la motivazione sul lavoro, lo spirito di coesione e integrazione, la comunicazione, la creatività, la leadership.

L’aspetto comune che lega tutti questi importanti obiettivi del team è l’aspetto ludico; scopri i giochi del team building.

Il team building basato sulle esperienze è quello più efficace perché ogni partecipante sperimenta direttamente le sensazioni guidate e si mette in gioco

Giochi e attività per favorire lo spirito di squadraQuesto tipo di approccio aumenta il senso di affiatamento: ogni partecipante si sente il protagonista dell’esperienza.

Il team building può avere un grosso impatto sulla motivazione personale: crea una cultura aziendale, genera emozioni forti, facilita l’integrazione di nuovi membri all’interno del gruppo.

Le attività di team building più gettonate sono i corsi di cucina creativa, il rafting, il paintball, gli avventurosi percorsi degli skypark, i parchi divertimento a tema.

Queste esperienze rappresentano un investimento per l’imprenditore ma richiedono delle buone disponibilità economiche. Se si ha a disposizione un budget ridotto, esistono attività alternative che non richiedono ambientazioni o strumenti particolari.

Ogni occasione è valida per intrattenere i propri dipendenti con un gioco formativo: una cena, una riunione, un viaggio di lavoro

 

Un tipico gioco perfetto se si è almeno dieci e ci si trova all’aperto è noto con il nome di “the faller“. Tutti i presenti tranne uno (il faller) si dispongono in piedi, spalla a spalla, formando un cerchio. Il faller si colloca al centro del gruppo, chiude gli occhi e quando si sente pronto si lascia cadere, abbandonandosi tra le braccia dei compagni.

Il contatto fisico favorisce la fiducia reciproca: la suggestione è ancora maggiore se si diffonde un adeguato sottofondo musicale.

Un’altra attività di team building ideale per un dopo cena è il karaoke. Ci si divide in mini gruppi di due o tre persone: ci si accorda su una canzone e si stabilisce se cantare una riga ciascuno o un determinato numero di parole. In questo modo si crea un clima esilarante: i duetti divertenti possono essere filmati e riguardati in una successiva occasione di ritrovo.

Il team building è uno strumento dalle enormi potenzialità che può migliorare la produttività personale e le performance dell’intera impresa. Ogni collaboratore percepisce di essere parte integrante di un gruppo di cui condivide obiettivi e risultati.

Grazie al team building, tutti i soggetti coinvolti raggiungono una maggiore soddisfazione personale e accrescono il proprio valore lavorativo.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento