Il team working è l’attitudine di un gruppo, creato in tre punti chiave attraverso il team building, a pensare ed agire come una squadra: in un team affiatato ogni individualità si fonde con le altre, condividendo conoscenze, azioni e obiettivi. Quando un gruppo di persone inizia a collaborare nell’ottica di un obiettivo comune, le performance dei singoli risultano notevolmente potenziate, rendendo il traguardo sempre più vicino.

Il team working può essere costruito e rafforzato attraverso le attività di team building, che rinnovano lo spirito positivo e propositivo all’interno di ogni organizzazione.

In un’esperienza completa di team working devono esistere sempre tre elementi: l’energia e la voglia di conoscere, fare e migliorarsi; la partecipazione attiva e il coinvolgimento di ogni soggetto al raggiungimento del comune obiettivo; la sensazione positiva di costruire insieme i propri traguardi.

Team working, l'importanza del lavoro di gruppoUna delle ragioni per cui le aziende e le società tendono a programmare regolari incontri e attività fuori sede, è proprio quella di creare occasioni di team working in cui le persone / i colleghi possano trascorrere del tempo “faccia a faccia”.

Il primo aspetto da tenere a mente quando si organizza un evento esterno al solito ambiente di ritrovo (l’ufficio, la palestra di allenamento, il luogo di lavoro in generale…) è la costruzione di uno spirito di cameratismo.

Il team working si può rafforzare attraverso sessioni interattive: la partecipazione si ottiene quando le persone si sentono collegate una all’altra, quando hanno occasione di conoscersi.

Nel team working, la collaborazione e la creatività presuppongono sempre la fiducia reciproca, che si può sviluppare solo trascorrendo del tempo insieme.

Il secondo elemento da considerare per rafforzare il team working è il pensiero creativo: come massimizzare le risorse limitate? Anche in tempi di crisi, bisogna vivere e svilupparsi cercando di ottenere risultati sempre migliori: quello che cambia sarà il metodo attraverso cui realizzare i propri obiettivi.

Il team working quindi si basa anche sullo sviluppo della capacità di problem solving: piuttosto che sprecare risorse nella ricerca di ciò che non funziona, è meglio domandarsi ciò che è possibile realizzare.

Con questo spirito si libera la propria creatività, consentendo alle persone di esprimersi più liberamente e cementare le relazioni reciproche.

Il terzo principio da rispettare e trasmettere è la collaborazione: “Sentirsi bene quando si offre qualcosa agli altri”. Il team building filantropico è al giorno d’oggi uno strumento sempre più usato per rafforzare il team working di tante aziende. Le persone ad esempio, possono essere divise in squadre con il compito di realizzare giocattoli o biciclette per bambini bisognosi: l’evento può terminare con la consegna di quanto realizzato ai bambini stessi.Team working, collaborazione e obiettivo comune

L’emozione e l’importanza di collaborare per un fine superiore, diventa così alla base della mentalità di squadra.

Per migliorare il team working può essere quindi un’efficace idea organizzare una riunione fuori sede, prevedendo dei momenti creativi in cui sviluppare attività di team building.

Grazie al team working, 1+1 fa 11, perchè

non c’è potere più grande di un gruppo di persone unite che pensano e agiscono per un obiettivo comune.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento