“ La PNL è un modello di quel particolare mondo di magia e illusione costituito dal comportamento e dalla comunicazione umana; è lo studio delle componenti della percezione che rendono possibile la nostra esperienza. Con l’espressione Programmazione Neurolinguistica indichiamo quello che a nostro giudizio è il procedimento usato da tutti gli esseri umani per codificare, trasferire, guidare e modificare il comportamento…”

Bandler & Grinder “The structur of magic”

Molte persone pensano davvero di sapere cosa sia la pnl, ovvero una neuroscienza che indaga i diversi livelli di comportamento e di comunicazione delle persone, per l’individuazione di strategie e processi alla base di comportamenti, pensieri ed emozioni. Insomma un “qualcosa” che permette di individuare in noi stessi e nell’interlocutore particolari attitudini, leve motivazionali e schemi di comportamento.

In realtà è molto, molto di più. E’ “un’altra” maniera di vivere e concepire il mondo e la realtà circostante. Una maniera potenziante, piena di risorse ed opportunità. Ma questo accade solo quando la PNL è vissuta davvero internamente come un principio, un valore, una parte della propria “missione”.

Non basta leggere tutta una serie di libri per dire di fare pnl, né basta frequentare dei corsi. Serve molto di meno. Applicare con cognizione di causa, ovvero sapendo quel che si fa (per non ottenere danni invece che benefici). E’ questo che insegniamo nei nostri corsi.

La storia

La Pnl nasce dalla collaborazione di due studiosi, John Grinder, assistente alla cattedra di linguistica della Santa Cruz University of California e Richard Bandler, gestalt terapeuta.
Questi iniziarono a studiare gli straordinari risultati, ritenuti per certi versi inspiegabili, di famosi terapeuti come Fritz Perls, creatore della Gestalt terapia, Virginia Satir, terapeuta familiare e Milton Erickson, ipnoterapeuta di fama mondiale.
Dopo averne individuato gli schemi di comportamento e le strategie vincenti, Bandler e Grinder elaborarono un modello straordinario per ottenere risultati nella comunicazione interpersonale, acquisire strategie di comportamento efficaci e perseguire cambiamenti personali.

Il nome

Programmazione: è possibile usare la propria mente, il proprio cervello, per il perseguimento dei propri obiettivi.
Neuro: riguarda i nostri processi neurologici, come l’uso dei cinque sensi che ci mettono in collegamento con il mondo circostante.
Linguistica: attiene allo studio del linguaggio verbale e non verbale mediante il quale ci esprimiamo.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento