Vi siete mai chiesti perché avere un gruppo di sportivi eccellenti non significa avere una squadra vincente?

Il risultato positivo di una squadra dipende dalla buona coesione dei partecipanti piuttosto che dalle capacità fisiche e tecniche degli atleti che la compongono. Per avere una squadra vincente sono necessari oltre alle doti atletiche e personali dei giocatori una serie di requisiti particolari.

I singoli giocatori devono utilizzare il proprio sistema di credenze in relazione al gruppo per capire dove ci si auto-limita, è necessario che si sviluppi un forte senso di appartenenza, che tutti condividano uno stesso obiettivo, l’obiettivo di gruppo, che è qualcosa che supera il semplice concetto di “vittoria”; è necessario che l’allenatore possieda la “leadership plurale” e cioè la capacità di comprendere le esigenze dei singoli componenti, di motivarli al raggiungimento dell’obiettivo comune, di risolvere i conflitti che normalmente si creano in un gruppo di persone.

È indispensabile per l’allenatore e per i dirigenti possedere una capacità di comunicativa e persuasiva superiore al normale per insegnare nel modo più efficace le tecniche che si vogliono trasmettere e per indirizzare le proprie comunicazioni nel modo più diretto ed incisivo possibile, tenendo presente che ci si rivolge ad una serie di individui che hanno una propria personalità e delle proprie leve motivazionali diverse gli uni dagli altri.

Per tutti è indispensabile rompere i propri schemi di comportamento, abbandonare le vecchie abitudini per abbracciarne di nuove e vincenti. Identificando gli elementi del successo di gruppo si creano strategie di successo che permettono di esprimere il massimo potenziale: per raggiungere e mantenere la peak performance.

Proprio per questi motivi il team Maximum Sport ha sviluppato delle competenze uniche non solo nella costruzione dello spirito di gruppo ma anche nella gestione di un gruppo unito, forte e motivato a vincere.

Team Building per Maximum Sport significa quindi “fare il gruppo” con un obiettivo ben chiaro: vincere con il lavoro di squadra.

Steve Perryman [(ex giocatore del Tottenham negli anni ‘80)] testimonia [nella prefazione del libro “allenamento mentale per atleti”] della differenza che passa tra trascorrere del tempo insieme ed avere una vera comunicazione e quindi conoscenza reciproca. Dei risultati che questo processo ha prodotto nella sua squadra dice: “Nel bene o nel male i nostri pensieri influenzano le nostre prestazioni, occorre quindi controllarli ed usarli a proprio vantaggio”.

Dove negli sport individuali conta la conoscenza di sé stessi negli sport di gruppo si aggiunge un altro elemento importantissimo: la conoscenza degli altri componenti della squadra; una conoscenza reale e profonda che si può instaurare solo attraverso un vero dialogo tra le persone. Conoscendo in primo luogo sé stesse e poi i componenti della squadra si sviluppano rispetto ed accettazione profonda dei singoli individui che sono requisiti imprescindibili per una percezione collettiva e non più individuale. Comunicando in modo migliore vengono a cadere le maschere che ciascuno di noi indossa e si abbattono le barriere che involontariamente costruiamo sulle reciproche incomprensioni: si osserva di più e si giudica meno.

In un team vincente i membri non devono essere perfetti, ma devono solamente dare il meglio di sé stessi anche sacrificando a volte gli slanci egoistici per il bene del gruppo. Una squadra in cui regnano comprensione e rispetto possiede un livello di entusiasmo ed una carica impareggiabile, ciascuno percepisce in modo più preciso il proprio ruolo e la propria importanza.

Attraverso l’esperienza maturata sul campo e l’utilizzo costante di tecniche all’avanguardia derivanti dalla PNL i coach di Maximum Sport aiutano i componenti della squadra a:

  • fissare obiettivi chiari e condivisi;
  • identificare il miglior modello di leadership per la squadra;
  • migliorare la conoscenza delle capacità e dei ruoli all’interno del gruppo;
  • rispettare i ruoli, valorizzando le singole potenzialità;
  • ottenere una migliore comunicazione improntata sulla collaborazione;
  • vivere il team con entusiasmo e motivazione.

Attraverso attività mirate e progettate specificamente in base alle esigenze dei clienti Maximum Sport propone sessioni di team building, in aula ed all’aperto, capaci di instaurare la migliore conoscenza reciproca e creare la coesione della squadra.

La formazione per allenatori e dirigenti sono dirette a maturare quelle competenze necessarie per relazionarsi, gestire e motivare un gruppo di successo nonché rafforzare le proprie capacità di leadership attraverso lezioni in aula e sessioni di coaching individuali.

Noi crediamo che l’attività formativa debba essere massimamente efficace e non può esserlo se non è coinvolgente e divertente.

Prestazioni e risultati migliori sono a portata di mano. Siete pronti a raccogliere la sfida?

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento