[…] Immaginate un impiegato che, prima di andare al lavoro, venga rimproverato dalla moglie per qualche motivo. Questo gli da modo di collezionare un bollino rosso (di rabbia) ancora prima di andare a lavorare. Arrivato sul posto di lavoro riscuote subito il suo bollino rosso dicendo con rabbia alla segretaria: “E’ mai possibile che lei non riesca a battere una lettera senza fare errori?”. La segretaria raccoglie il bollino e appena arrivata a casa lo riscuote con suo marito, dicendogli con astio: “Perché non ha finito di imbiancare la cucina? Guarda che disordine, non sei proprio capace di fare un lavoro senza sporcare dappertutto!”. Il marito, a sua volta, riscuote il bollino appena ricevuto con il figlio che non ha fatto il compito ed il bimbo, lo riscuote dando una pedata al cane!

Vi sono diversi modi di raccogliere i bollini, alcuni li riscuotono appena li ricevono ed altri, invece, aspettano di averne molti, proprio come coloro che prima di riscuotere il premio riempiono una tessera. Questa similitudine con la tessere vale specialmente per i bollini negativi.

Alcuni, quando hanno riempito la tessera, la riscuotono con piccoli premi:un mal di testa, facendo cadere qualcosa, sgridando un dipendente davanti a tutti, spargendo sul pavimento l’intero contenuto di un cassetto o impostando una lettera in una busta sbagliata. Per altri, invece, il premio è piuttosto consistente. Se hanno collezionato molti “bollini grigi”, si sentiranno giustificati quando combineranno un guaio grosso. Potranno, per esempio, far cadere un computer, procurarsi una ferita, rubare qualcosa della ditta in cui lavorano, licenziare un dipendente in gamba, stare a casa ammalati, arrivare in ritardo molte volte, e così via.[…]

Se una persona ha collezionato un sufficiente numero di bollini d’oro si sentirà giustificata nel fare qualcosa di buono per se stessa. Pertanto potrebbe riscuotere la sua tessera di bollini comprandosi qualcosa, godendosi un week-end con gli amici o prendendosi una piacevole vacanza. Come sempre la grandezza della collezione determina anche la misura del premio. […]

… così quando qualcuno cerca di scaricarmi bollini rossi o grigi, non li accetto, visto che cerco di riempire la mia tessera di bollini d’oro.

Nota: Un grazie particolare a Gabriella per avere ricevuto nella sua mail questa storia e per aver pensato di inoltrarcela.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento