E’… la fabbrica dei sogni, come la catena di montaggio degli elfi di Babbo Natale; siamo noi, i bambini curiosi di fronte alla sua enorme busta a sorpresa.
“Lui” ha mille armi dalla sua: suggestione della musica, spettacolo di immagini, sguardi e parole, realtà o fantasia, infinita.

Quest’angolo è per chi vuol sognare e riflettere. Senza pretese ma condividendo la riscoperta di questo mondo con la nostra stessa umiltà e curiosità. Ed ora silenzio, buio in sala…

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento