Locandina Sin City
Titolo originale: Sin City
Nazione: USA
Data di Uscita: 1 Giugno 2005
Genere: Azione, Drammatico, Poliziesco
Durata: 126′
Regia: Frank Miller, Robert Rodriguez
Cast: Bruce Willis (Hartigan), Mickey Rourke (Marv), Jessica Alba (Nancy Callahan), Clive Owen (Dwight), Nick Stahl (Junior / Yellow Bastard), Powers Boothe (Senatore Rourk),Rutger Hauer (Cardinale Roark), Elijah Wood (Kevin), Rosario Dawson (Gail), Benicio Del Toro (Jack Rafferty), Jaime King (Goldie / Wendy), Devon Aoki (Miho), Brittany Murphy (Shellie), Michael Clarke Duncan (Manute), Carla Gugino (Lucille), Alexis Bledel (Becky)
Soggetto: Frank Miller (fumetto)
Sceneggiatura: Frank Miller, Robert Rodriguez
Fotografia: Robert Rodriguez
Montaggio: Robert Rodriguez
Produzione: Elizabeth Avellan, Frank Miller e Robert Rodriguez (produttori), Andrew Rona, Bob Weinstein, Harvey Weinstein e Brad Weston (produttori esecutivi), Quentin Tarantino (Special Guest Director)
Musica: Robert Rodriguez, John Debney, Graeme Revell

Trama

La “Città del peccato” è il regno oscuro della violenza e del terrore, dove si intrecciano le vicende dell’onesto poliziotto Hartigan (Bruce Willis), che in difesa della giovane Nancy (Jessica Alba) si scaglia contro il figlio pedofilo del senatore Rourk (Powers Boothe); di Marv, mostruoso vendicatore innamorato della prostituta Goldie (Jaime King ), la cui morte lo condurrà sulle tracce del cannibale Kevin ( Elijah Wood) e del potente Cardinale Roark (Rutger Hauer); del fotografo Dwight (Clive Owen), che in difesa delle “signore” della città vecchia, per un incidentale “scontro” con il corrotto sergente Jack Rafferty (Benicio del Toro), compie una disperata azione di forza per restituire loro il diritto di autonoma e sanguinosa giustizia.

Leggi la Recensione del Film

Giudizio sintetico

Film riuscito: dà emozioni, fa paura, fa ridere, scuote. Sicuramente non adatto a tutti. Da non perdere per i cultori del genere (comics più che horror) o a chi vuole avvicinarcisi.
Le due ore passano in fretta, non è mai noioso. Originale, se uno non si aspetta una “libera” interpretazione del fumetto al quale è, dichiaratamente, fedelissimo.
Splendida fotografia. Audio e qualità visiva digitale ottima.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento