E se non puoi la vita che desideri
cerca almeno questo
per quanto sta in te: non sciuparla
nel troppo commercio con la gente
con troppe parole in un viavai frenetico.

Non sciuparla portandola in giro
in balìa del quotidiano
gioco balordo degli incontri
e degli inviti,
fino a farne una stucchevole estranea.

Constantinos Kavafis

7 Commenti

Lascia un commento
  • baffidigatto2enea

    Stupenda

    Rispondi
  • mary

    più che mai attuale, lucida testimonianza di questi tempi dove andare, fare, apparire, “esserci” sembra di vitale importanza.
    in questo vortice di conoscenze superficiali e vacue, testimoniate da fb dove impera il “nulla” si rifletta cari attraverso questi bellissimi versi
    consiglio dello stesso autore “i muri”
    buona vita a tutti

    Rispondi
  • andrea.crespiani

    ..improvvisamente trovatomi solo nel mezzo del cammin della mia vita , mi aggrappo con tutte le mie forse alle parole di Kavafis e così trovo un barlume di speranza a giornate prive ormai di senso….Andrew

    Rispondi
  • Lauri

    Un invito a vivere con dignità.

    Rispondi
  • Sebastiano

    Una delle poesie più grandi nella storia della poesia! Asciutta, scarna, profonda: come un tatuaggio che ti resta a vita nell’anima. Genio, KAVAFIS…

    Rispondi
    • Davide

      Lapidaria e tagliente come la verità…

  • tizio

    ho ricevuto queste parole dal mio amore molti anni fa ,poi ho perso questa poesia fino ad oggi. Adesso che le ho ritrovate capisco che era un piccolo grande amore.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento