Nel cammino che conduce alla rivelazione del mistero della realtà, prima o dopo incontriamo l’esigenza di un approfondimento e di una ricerca che vada oltre il particolare, in direzione di quella filosofia tradizionale che, se bene intesa, è capace di dare le coordinate giuste al pensiero.

Una filosofia tradizionale è un tipo di riflessione filosofica che convive con dei temi ispirati alla Tradizione. Talvolta questa filosofia è detta iniziatica, ma impropriamente, perché la Tradizione non s’identifica solo con l’iniziazione, così come vale il contrario. Infatti ci sono forme di pensiero iniziatico che si pongono “oltre” o apertamente “contro” la Tradizione, anche se in certi casi viene affermata la legittimità tradizionale di queste vedute spirituali.

La Tradizione autentica lascia da parte il dualismo tra iniziazione e religione, che possono essere considerate sue manifestazioni ultime, ed esiste al di sopra di esse.

La Tradizione è vincolata alla fondamentale esperienza della verità, che guida alle porte dell’essere superando la soglia dell’esserci, dell’esistenza umana e umanamente limitata al contingente.

La Tradizione non è abitudine sociale acquisita in maniera meccanica e scontata, nell’accezione in cui parliamo di “tradizione di famiglia” o “tradizioni popolari”, etc.

In genere la riduzione della spiritualità a cultura non rende conto della specificità della sfera religiosa, quale fenomeno non storico ma possibile in ogni tempo perché collegato agli aspetti mitici, rituali e simbolici, che per essere tali sfuggono alle ristrette maglie della storia per proiettarsi sullo sfondo dell’eternità.

Quella della Tradizione è una lontananza stranamente a portata del nostro cuore, una lontananza che diventa vicinanza quando abbandoniamo la pretesa di volerci astrarre da essa. Porsi in ascolto del pensiero tradizionale implica un atto di umiltà, di adulta remissione nelle mani dell’unica Conoscenza capace di illuminare realmente l’uomo: la Conoscenza della Verità.

Domenico Turco

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento