(della serie…era meglio stare zitti! Le ultime parole famose che non hanno fatto la storia)

“Sbagliare è umano” è semplicemente un tentativo di consolazione per rimediare ai nostri (a volte grossolani) errori?
Per provare a dargli una spiegazione? A sopirne il disastroso effetto sulla nostra autostima?
Ebbene no, sbagliare è veramente umano. Ecco qui una serie di clamorose dichiarazioni di personaggi famosi puntualmente smentite dalla realtà (Einstein, Edison, Luigi XVI, Bill Gates, ecc.)

“Oggi niente di nuovo.”
A parte la rivoluzione: così scrisse Luigi XVI nel suo diario il 14 Luglio del 1789, giorno della presa della Bastiglia.

“Ma che bisogno avrebbe una persona di tenersi un computer in casa?”
1977, Kenneth Olson, fondatore della Digital Equipment Corporation.
Frase originale: “There is no reason for any individual to have a computer in their home.”: Luogo: la convention della World Future Society.
Fonte: http://www.winstonbrill.com/bril001/html/article_index/articles/1-50/article22_body.html; Christopher Cerf e Victor Navasky. 1984. The Experts Speak (NY: Pantheon): p. 209.

“Penso che ci sia richiesta mondiale per circa cinque computer.”
1943, Thomas J. Watson Jr., in seguito diventato presidente dell’IBM. Frase originale: “I think there is a world market for about five computers”. 1943. Fonte: Life Magazine; Chris Morgan e David Langford, 1981. Facts and Fallacies (Exeter: Webb and Bower): p. 44.

“Questo cosiddetto ‘telefono’ ha troppi difetti per poterlo considerare seriamente come mezzo di comunicazione. Il dispositivo è intrinsecamente privo di valore, per quel che ci riguarda.”
1876, comunicazione interna della Western Union. Frase originale: “This telephone has too many shortcomings to be seriously considered as a means of communication. The device is inherently of no value to us.”. Fonte: Inaccurate Media Forecasts from the Past (http://www.hfac.uh.edu/MediaFutures/misses.html).

“Non è pensabile che la cosiddetta ‘scatola musicale senza fili’ abbia valore commerciale. Chi mai pagherebbe per un messaggio che non è inviato a una persona specifica?”
Autore: i colleghi di David Sarnoff, pioniere della radiofonia e direttore generale della Radio Corporation of America (RCA) e della National Broadcasting Corporation (NBC), nonché primo al mondo a trasmettere via radio la notizia dell’affondamento del Titanic (aprile 1912). Frase originale: “The wireless music box has no imaginable commercial value. Who would pay for a message sent to nobody in particular?” Fonte: Inaccurate Media Forecasts from the Past (http://www.hfac.uh.edu/MediaFutures/misses.html).

“Benché la televisione sia forse realizzabile dal punto di vista teorico e tecnico, dal punto di vista commerciale ed economico è impraticabile.”
Autore: Lee DeForest, inventore. Frase originale: “While theoretically and technically television may be feasible, commercially and financially it is an impossibility.” Fonte: Bad Predictions (http://rinkworks.com/said/predictions.shtml)

“Ritengo che il cinema sia destinato a rivoluzionare il nostro sistema scolastico e che in pochi anni soppianterà in gran parte, se non del tutto, l’uso del libro di testo.”
1922, Thomas Edison, inventore della lampadina. Frase originale: “I believe that the motion picture is destined to revolutionize our educational system and that in a few years it will supplant largely, if not entirely, the use of textbook.” Fonte: Inaccurate Media Forecasts from the Past (http://www.hfac.uh.edu/MediaFutures/misses.html)

“A chi diavolo vuoi che interessi sentir parlare gli attori?”
1927, H. M. Warner, della Warner Bros. Frase originale: “Who the hell wants to hear actors talk?” Fonte: Bad Predictions (http://rinkworks.com/said/predictions.shtml)

“Non esiste il benché minimo indizio che faccia pensare che l’energia nucleare diverrà mai accessibile, perché questo comporterebbe essere in grado di spaccare l’atomo a comando.”
Albert Einstein, 1932. Frase originale: “There is not the slightest indication that nuclear energy will ever be obtainable. It would mean that the atom would have to be shattered at will.” (può darsi si tratti di una traduzione). Fonte: Bad Predictions (http://rinkworks.com/said/predictions.shtml)

“La teoria dei germi di Louis Pasteur è una fantasia ridicola.”
1872, Pierre Pachet, professore di fisiologia a Tolosa.
Fonte: Bad Predictions (http://rinkworks.com/said/predictions.shtml)

“I programmi Microsoft sono generalmente esenti da bachi.”
Bill Gates, 1995, intervista settimanale tedesco Focus. Frase originale: “Microsoft programs are generally bug-free. If you visit the Microsoft hotline, you’ll literally have to wait weeks if not months until someone calls in with a bug in one of our programs. 99.99% of calls turn out to be user mistakes. I know not a single less irrelevant reason for an update than bugfixes. The reasons for updates are to present more new features.

“in Italia non puo’ accadere (questo black-out) abbiamo impianti migliori”
Andrea Bollino, presidente GRTN (rete elettrica italiana) a proposito del black-out negli USA un mese prima che succedesse in Italia
Ecco l’articolo di Repubblica all’indomani del black-out americano…articolo

Estratto da: www.leggendemetropolitane.com

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento