Ti interessa il tema dello Yoga?


Nell’hatha yoga, le posizioni corporee disegnano un percorso fisico e spirituale che ricerca l’unione dell’uomo con Dio. Attraverso questa disciplina, gli individui imparano a controllare l’energia vitale che scorre nel corpo e si manifesta con il respiro. Lo yoga influenza mente e forza fisica attraverso alcune posture denominate asana.

Ogni asana influenza il flusso dell’energia in una determinata zona del corpo: la posizione è correttamente eseguita quando non procura più dolore né sforzo.Hatha yoga, le posizioni per raggiungere il benessere

Secondo l’hatha yoga, le posizioni sono scandite dalla respirazione.

La respirazione è un aspetto fondamentale di questa pratica perché consente di trovare il giusto equilibrio tra concentrazione, forza ed energia.

Le posizioni dello hatha yoga vanno eseguite nell’ordine in cui sono state tramandate dalla filosofia indiana: in questo modo si rispetta il graduale e progressivo passaggio dal controllo corporeo, alla meditazione, fino all’ultimo stadio di completa pace interiore.

Le asana richiamano le figure di animali, piante e oggetti inanimati.

Sei già un esperto di hatha yoga? Allora impara tutto quello che c’è da sapere sullo yoga della risata.

Con la pratica dello hatha yoga, le posizioni conducono ad un livello di profonda comunione con tutte le creature vive e le forme inanimate.

La posizione del loto è pensata per favorire la meditazione e si raggiunge sedendosi a terra e incrociando il piede destro sull’inguine sinistro e viceversa, mentre la schiena rimane diritta e libera.

Nell’hatha yoga, le posizioni del completo riposo si ottengono sdraiandosi sulla schiena e lasciando le braccia lungo i fianchi. In un primo momento si inspira profondamente contraendo tutti i muscoli, poi ci si rilassa completamente, espirando con forza. È una asana ideale per ritrovare la calma e viene eseguita anche tra una posizione e l’altra.

La posizione del triangolo irrobustisce il busto e rende la spina dorsale più flessibile: si ottiene rimanendo in posizione eretta e a gambe divaricate, si piega il corpo verso destra e sinistra alternativamente, toccando il piede con la rispettiva mano, senza piegare le ginocchia.

Nell’hatha yoga, le posizioni che favoriscono la concentrazione e l’equilibrio psico fisico si ottengono facilmente con la figura dell’albero: in posizione eretta, alternativamente, si rimane in piedi solo su una gamba, mentre l’altra viene portata sull’inguine opposto. Le mani restano giunta al di sopra della testa. La posizione viene mantenuta finché si riesce a conservare l’equilibrio.Hatha yoga e asana

La posizione del cerchio corrisponde al ponte della ginnastica artistica: le mani sostengono la testa, sollevata all’altezza delle spalle, mentre le punte dei piedi spingono l’arco del corpo verso l’alto.

Questa asana mantiene l’elasticità della colonna vertebrale e rinvigorisce l’organismo.

Nell’hatha yoga, le posizioni a terra sono ideali da praticare prima della meditazione, come la posizione della lepre, che rilassa corpo e mente, agendo in particolare su spalle e braccia.

Ci si accovaccia sul pavimento, la testa tocca le ginocchia mentre le braccia sono tese all’indietro; le mani toccano i rispettivi talloni.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento