Ti interessa il tema dello Yoga?

Savasana, la posizione yoga del cadavereSe si è alla ricerca di una posizione yoga per rilassarsi quella che offre il relax totale è soltanto una: si chiama Savasana, ovvero la Posizione del Cadavere.

Generalmente questa posizione yoga mette fine alle lezioni di Hatha Yoga proprio in virtù dell’intensità del rilassamento che determina ma può anche essere utilizzata ogni volta che si sente la necessità di un momento di rilassamento intenso.

La posizione yoga del cadavere è ottima quando si ha difficoltà a prendere sonno e, nonostante la sua apparente semplicità, è abbastanza complessa. Richiede, infatti, la capacità di rilassarsi completamente ed è, per questo, ancora più complessa da assumere se si dorme in compagnia.

Nonostante ciò vi invito comunque a provarla perché con la pratica diventa sempre più semplice raggiungere lo stato di completo rilassamento, ed uno dei benefici più comuni dello yoga: ecco come procedere.

Tutti i dettagli per assumere correttamente la posizione yoga del cadavere (Savasana)

Ogni volta che sentite la necessità di rilassarvi, quindi, munitevi del tappetino che utilizzate per fare yoga oppure disponetevi su una superficie morbida e piana (un letto, un tappeto, una coperta o anche il divano vanno bene).

Eseguite questa posizione yoga partendo da seduti sulla superficie da voi scelta: sollevate le ginocchia e tenete i piedi sul pavimento.

Sdraiatevi lentamente appoggiando gli avambracci e sollevando il bacino così da posizionarlo a terra nella posizione corretta. Mentre inspirate distendete lentamente la gamba destra e poi la sinistra e procedete a rilassarle entrambe. Rilassate, quindi, anche l’inguine e il bacino.

Assicuratevi, poi, che il capo sia ben allineato con il resto del corpo: in questa posizione yoga le orecchie devono essere equidistanti dalle spalle.

Completate la posizione yoga del cadavere disponendo le braccia lungo il corpo o a poca distanza da esso: le mani devono avere i palmi rivolti verso l’alto. Raggiunta la corretta posizione, rilassate ogni parte del corpo e mantenete la posa per un minimo di 3 minuti se la state praticando dopo una sessione di Hatha Yoga.

Non c’è un limite massimo di tempo legato al mantenimento di questa posizione yoga tanto che può essere assunta persino prima di addormentarsi. Se la si pratica come forma di relax dalle attività quotidiane e quindi per breve tempo, al momento di scioglierla bisogna ricordarsi di voltarsi dal un lato e di sollevarsi lentamente.

I benefici della posizione yoga del cadavere, un asana ottimo per alleviare stress e mal di testa

 

Rilassarsi con lo yoga

La posizione yoga del cadavere è ottima non solo per chi desidera rilassarsi profondamente: una volta assunta, infatti, è in grado di arrecare benefici diversi.

Può essere utilizzata, in particolare, per ritrovare la serenità nei momenti di particolare stress o in quelli in cui ci si sente leggermente depressi. Questa posizione yoga, inoltre, è ottima quando si è colpiti da cefalea o semplicemente quando ci si sente affaticati.

Come abbiamo già sottolineato è perfetta per favorire il sonno e combattere l’insonnia e proprio per le sue caratteristiche è la  posizione yoga migliore se si soffre di pressione alta.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento