Ti interessa il tema dello Yoga?

Lo yoga della risata è una delle più moderne tecniche di yoga. Come quelle che la precedono, è nata anch’essa in India ma nel 1995. Il suo ideatore è stato un medico, il dott. Madan Kataria, fortemente convinto del potere terapeutico della risata.

Sebbene all’inizio lo yoga della risata fosse praticato in poche località, oggi a distanza di 18 anni dalla sua fondazione si è diffuso in tutto il mondo tanto che viene quotidianamente insegnato e diffuso in ben 60 Paesi.

Lo yoga della risata e il ruolo chiave del ridere autoindotto

La risata autoindotta e i suoi beneficiLo yoga della risata ha come fulcro il ridere autoindotto cioè la capacità di utilizzare la risata “finta” per ottenere dei benefici a livello psico-fisico.

Numerosi studi e ricerche mediche, infatti, hanno dimostrato da tempo che il nostro organismo non è in grado di distinguere tra una vera risata e una autoindotta: in entrambi i casi il corpo ne beneficia.

I benefici principali connessi alla pratica dello yoga della risata sono connessi principalmente alla migliore ossigenazione del corpo e del cervello: questa tipologia di yoga, infatti, è in stretta correlazione con la respirazione che da sempre ha un ruolo chiave in tutte le sotto-discipline dello yoga.

Nella seduta di yoga, tutto inizia con lo stretching!

La seduta di Yoga della Risata

Generalmente lo yoga della risata viene praticato all’interno di giardini o parchi pubblici immersi nel verde così da entrare in contatto con la natura circostante e ricaricarsi di aria pulita.

Non è raro, però, che possano svolgersi all’interno di luoghi chiusi come i cosiddetti Club della Risata.

Una seduta tipica di yoga della risata inizia con lo stretching al quale fanno seguito alcuni esercizi di respirazione. Per stimolare la risata autoindotta il maestro di yoga chiede che vengano praticate delle vocalizzazioni e dei giochi semplici che aiutano a superare le riserve di ognuno.

Le tecniche di YogaLo stare in gruppo, inoltre, facilita lo sviluppo del ridere autoindotto, un’esperienza che in seguito alle indicazioni del maestro di yoga della risata si trasforma presto in qualcosa di completamente diverso: la risata naturale e spontanea.

La seduta di yoga della risata termina con la Meditazione della risata, un’esperienza che stando a chi l’ha sperimentata tende a garantire uno stato di benessere in grado di durare per giorni interi. Alla meditazione, poi, segue il rilassamento.

Chi ha già avuto modo di provare lo yoga della risata ne è rimasto entusiasta: sono sempre di più le persone che scelgono di seguire questa forma di yoga per ritrovare il proprio benessere psico-fisico. Non ci sono, infatti, particolari controindicazioni: lo yoga della risata può essere praticato da tutti, persino dagli anziani. Quanti di voi l’hanno già provato?

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento