Ti interessa il tema dello Yoga?

Lo yoga della risata è una delle forme di yoga più recenti e sotto certi aspetti creative. La protagonista di questa nuova disciplina è, come dice la parola stessa, la risata: sono ben noti, infatti, i numerosi benefici che il ridere arreca all’organismo.

Ideato dal medico indiano Kataria, lo yoga della risata può essere praticato a casa, in solitudine, oppure in compagnia. All’inizio, in particolare, è consigliabile praticarlo in gruppo così da superare l’ostacolo legato alla risata autoindotta, la base per praticare questo tipo di yoga.

Sei già un’esperto di questa disciplina? Allora scopri lo yoga Ashtanga, il sentiero per la salvezza.

Yoga della risata: esercizi in gruppo

Esercizi di yogaGli esercizi di yoga della risata da praticare in gruppo possono essere numerosi.

Le tecniche sono quelle standard previste dalle scuole di Hasyayoga (yoga della risata) e comunemente insegnate nelle sessioni di yoga praticate un po’ in tutta Italia.

S’inizia con il battito delle mani: deve essere effettuato in modo ritmico mentre si effettuano le vocalizzazioni tipiche di questo esercizio, Ho Ho Ha Ha Ha.

Questo esercizio in gruppo è più efficace perché si è stimolati a partecipare alle vocalizzazioni che preparano alla risata autoindotta.

Un altro esercizio di yoga della risata utile da fare in gruppo è quello della risata di benvenuto: si uniscono le mani nella tipica posizione del Namaste (mani giunte all’altezza del cuore) oppure ci si dà la mano alla occidentale. Questo esercizio deve coinvolgere almeno 4 o 5 persone.

La risata senza suono è anch’essa ottima nelle sedute di gruppo di yoga della risata perché aiuta a superare le inibizioni personali verso il ridere. Per praticare questo esercizio facile e veloce è sufficiente spalancare la bocca e iniziare a ridere senza emettere suoni mentre si guarda negli occhi il proprio vicino e si fanno facce buffe.

Esercizi veloci da fare a casa

Esercitarsi a casa

Se desiderate mettervi alla prova con lo yoga della risata, potete provare a praticare a casa uno o più dei seguenti esercizi che vi aiuteranno a prendere familiarità con la risata autoindotta.

1. La risata di cuore – Per effettuarlo bisogna procedere in questo modo: mentre si tengono le braccia sollevate al cielo s’inizia a ridere inclinando la testa leggermente all’indietro.

2. La risata Milk Shake – Questo esercizio di yoga della risata prevede l’uso dell’immaginazione. Bisogna immaginare di avere nelle mani due bicchieri pieni d’acqua, di caffè o di latte.

L’esercizio prevede di immaginare di versare il contenuto dell’uno nell’altro per un paio di volte e poi di berlo accompagnando quest’ultimo gesto con una risata.

Assomiglia molto al gioco del “far finta di” molto comune nei bambini. Questo esercizio di yoga della risata va ripetuto almeno 4 volte.

Provateli e, se vi va,  fateci sapere quali benefici avete riscontrato!

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento